x

x

Storie di Primavera

Boffelli 6: Spettatore non pagante per almeno metà della prima frazione, al 36’ ha vita facile sul tiro di Presta; sempre su Presta bella l’uscita ad inizio ripresa, non può nulla sul gol che decide la gara.

Barba 6: Il più alto come posizione dei tre dietro, è lui il primo a sporcare la costruzione viola prendendosi anche dei rischi: poi fa il difensore quando serve e lo fa bene. Esce nel secondo tempo ed il Napoli dietro concede qualcosina in più(21’st Giannini 6: Entra a metà ripresa, sta molto alto e trova alcuni spunti interessanti).

D’Avino 7: Nella prima frazione non perde un duello e, nonostante la posizione ricoperta, non commette mai un fallo, sempre corretto, sempre pulito e sempre puntuale. Stesso copione nella ripresa, ineccepibile.

Obaretin 6: Lui è il leader della difesa azzurra, lo dice la sua gestualità in campo, dalle sue parti non passano pericoli nel primo tempo e nel secondo si occupa dei palloni alti.

Acampa 5,5: Prima frazione in cui viene cercato abbastanza spesso dai compagni, gioca semplice e preciso, si vede un pò meno nella ripresa.

Iaccarino 6: Pulito e preciso in fase difensiva, poi da una mano anche nella costruzione delle prime azioni azzurre: suo il tocco che manda Spavone al tiro.

Gioielli 6,5: Lui la lavatrice partenopea, magari non è preciso con il pallone tra i piedi ma è l’ago della bilancia della riaggressione azzurra: tanti palloni sporcati e resi puliti per i compagni. (43’st Bonavita: SV)

Lamine 5,5: Sulla corsia opposta ad Acampa c’è lui: il ragazzo mostra grandi capacità di corsa ed è più utile in fase difensiva che in quella di spinta.

Spavone 6: Corre, sbuffa e picchia quando deve nella prima frazione, è l'unico che prova ad infilarsi in area azzurra ed a trovare la porta di Tognazzi alla mezzora. Poi continua la sua gara di grande intensità. (43’st Russo: SV)

Sahli 6,5: Nella prima frazione si vede poco, nella seconda crea una bella occasione di marca azzurra con il tiro deviato lateralmente da Tognetti; poi guida il contropiede e crea un’altra palla-gol per i suoi: il voto è a metà tra una bella ripresa ed un’opaca prima frazione.

Rossi 6,5: Stesso criterio di valutazione per l’attaccante azzurro.
Nella prima frazione deve andare a lottare con Biagetti e non è facile, deve andarsi a cercare palloni sporchi, e non è facile ed è lasciato troppo solo dai compagni. 
Nella seconda frazione è lui ad avere sul destro il gol del vantaggio ma si supera Tognetti: sfortunato. (39’st Koffie: SV)

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Frosinone, presente Fabio Grosso sugli spalti del Ferentino

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }