Lazio

Lazio, si guarda in casa per il vice Reina

Con la situazione Strakosha da delineare, si valuta su chi possa essere il vice Reina tra Alia, Furlanetto e Pereira

Karim Dafirbillah
13.02.2021 12:23

Tre nomi per una maglia. No, non è un casting. O, forse, sì. I nomi sono quelli di tre giovani portieri: Marco Alia (a sinistra), Alessio Furlanetto (in alto, a destra) e Gabriel Roberto Pereira (in basso, a destra). La maglia è quella della Lazio, che già indossano, come vice Reina. Il portiere trentottenne, spagnolo, pare essersi ripreso il posto da titolare, dopo le varie esperienze in giro per l'Europa negli ultimi anni e dopo essere arrivato, da svincolato, la scorsa estate come vice Strakosha. Partiamo proprio da qui, dal portiere albanese: in questo momento è fermo per infortunio al ginocchio, ma pare che la Società non sia poi tanto convinta a tenerlo, sia per un discorso di rinnovo contrattuale (l'attuale contratto scade a giugno 2022), sia per delle dichiarazioni rilasciate ai colleghi tedeschi di Sky, il quale ha ammesso l'interesse di squadre della Bundesliga nei suoi confronti (Borussia Dortmund su tutte) ed ha lasciato intendere che la sua permanenza a Roma potrebbe terminare già dalla prossima estate. Da tale situazione ancora da delineare e da capire, emerge un dato importante: qualora dovesse fermarsi Reina, chi al suo posto? Ecco qua che i nomi dei tre giovani portieri entrano in quella sòrta di casting di cui facevamo riferimento. Alia, classe 2000, romano di Albano Laziale, ma di origine albanesi anche lui, cresciuto nella Tor Tre Teste, è il primo candidato, dal momento che Inzaghi lo ha inserito in rosa come terzo portiere dalla scorsa estate, essendo diventato fuori quota per la Primavera. Ovviamente dovrebbe esserlo per un discorso legate alle gerarchie, ma, come sappiamo, spesso non è proprio così: l'attuale portiere dell'Under19 biancoceleste, Furlanetto, classe 2002, sta sorprendendo molti in questa stagione ed è in continuo monitoraggio. Veneto di nascita ha iniziato come attaccante, prima di scoprire le sue doti tra i pali, ed ora è ritenuto come uno dei giovani portieri del calcio italiano. Dietro a lui viene il brasiliano Pereira, attualmente secondo portiere della squadra di Menichini, con due presenze all'attivo tra campionato e Coppa Italia di categoria, è gestito da uno dei migliori procuratori mondiali, quel certo Mendes, è attualmente in prestito dal Monaco ed anche qui bisogna decidere se si vorrà trattenerlo oppure farlo rientrare alla base, nonostante le sue qualità. Tre giovani di belle speranze, dunque, già in casa, tra i quali poter scegliere, soprattutto in ottica futura, il nuovo estremo difensore biancoceleste.

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo l'11^ giornata: tutto invariato nell'A, Oliveri e Bruno salgono nel B
UFFICIALE - Fiorentina, Hanuljak all'Osijek