Foto: Pescara Calcio
Pescara

Roma-Pescara, le pagelle degli abruzzesi: Sayari ci prova, disastro Madonna e Scipione

Le pagelle del Delfino

05.03.2022 17:15

SERVALLI 5.5: un vero e proprio assedio quello romanista. Scalda poco i guantoni perchè le conclusioni avversarie sono spesso imprecise, incolpevole sui gol

LONGOBARDI 6: uno dei pochi voti positivi negli abruzzesi. Lotta tanto anche sulle sovrapposizioni avversarie e non cede mai un millimetro all'avversario, quando c'è da mostrare i denti lui è sempre presente 

MADONNA 4.5: disastro totale dei centrali abruzzesi quest'oggi. Le occasioni pericolose della Roma arrivano quasi tutte da palla inattiva, dove lui e il compagno di reparto perdono sempre le marcature. Solo i legni salvano il passivo

SCIPIONE 4.5: come per il vicino di banco prestazione disastrosa. Marcatura persa su tutte le palle inattive e Roma sempre pericolosa dalle parti di Servalli

POSTIGLIONE 6: tiene bene Oliveras nella prima frazione sbagliando poche volte la marcatura o gli interventi, non male la partita del classe 2005. Dal 77' COLAZZILLI SV

MEHIC D. 5: prima mezz'ora di gestione per lui, poi il solito crollo di tutta la squadra. La posizione di Volpato gli crea non poche difficoltà. Dal 64' LAZCANO 5.5: da quando entra il Pescara ha pochissime occasioni e si occupa maggiormente della fase di supporto

CALIO' 6: lotta tanto a centrocampo anche se usufruisce di pochi palloni giocabili. Non molla mai un centimetro ed esce stremato poco prima dell'ora di gioco. Dal 53' MEHIC A 5: dovrebbe dare supporto a centrocampo con la sua fisicità straripante ma è spento e poco presente nella manovra

KUQI 5.5: in fase di non possesso si occupa della marcatura a uomo su Tripi per non permettere al mediano giallorosso di far partire l'azione, poi poco piu'

SCIPIONI 6: nelle poche occasioni create dal Delfino c'è lui protagonista, all'inizio della ripresa sfiora il vantaggio incuneandosi tra le maglie della difesa giallorossa, ma il tiro finisce di poco fuori. Dal 77' AMORE 6.5: entra per quello che può essere chiamato il garbage time viste le occasioni del match e decide che la partita non è ancora finita, gran gol su punizione che riapre virtualmente la gara

SAYARI 6.5: sembra essere in giornata oggi. Nonostante le poche occasioni per i suoi lotta e si inserisce infastidendo la difesa avversaria, buona anche la pressione in fase offensiva

NAPOLETANO 5: attacco sterile quello degli abruzzesi. Prova a ritagliarsi qualche spazio ma la rocciosa difesa della Roma chiude tutti gli spazi. Dal 64' BODJE 5: in un Pescara sterile per quanto riguarda le occasioni da gol lotta tra le maglie giallorosse senza trovare successo

 

 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Palermo, Primavera rosanero presenti alla fiaccolata per la pace