Primavera 1

[TOTY PRIMAVERA 1 2022] - Il centravanti: Nicolò Turco

Focus dedicato al 2022 della punta della Juventus

Velocità, strapotere fisico abbinato a grande tecnica, freddezza sotto porta e non dimentichiamo l'ottima visione di gioco: questa è la descrizione dell'attaccante moderno, questa è la descrizione di Nicolò Turco, scelto della redazione di MondoPrimavera.com come terminale offensivo della formazione del Team of the Year del Campionato Primavera 1 del 2022. 

 

IL BIANCONERO NEL DESTINO 

Nicolò Turco nasce a Tortona, il 15 gennaio 2004 e arriva alla Juventus nell’estate del 2019 dopo la trafila nelle giovanili del Genoa. Il centravanti si fa notare fin dall’U16, per poi entrare a far parte in pianta stabile, da ormai due stagioni, nella rosa della Primavera. La prima punta bianconera in questa stagione sta dimostrando tutto il suo valore: i gol messi a segno sono 8 e lo collocano ai piani alti della classifica marcatori del Campionato Primavera 1, con una sola rete in meno di Cassano e Satriano della Roma.

 

CADERE E RIALZARSI PIÙ FORTI DI PRIMA 

Turco viene aggregato alla rosa della Primavera all’ avvio della stagione 2021/2022 e nei primi mesi fa molto bene, con 6 gol e 2 assist nel Campionato Primavera 1. In Youth League, nei gironi, la musica è la stessa: in 6 presenze le prestazioni sono sontuose e sono arricchite da 3 gol e 2 assist. Il rendimento è incredibile, in quel momento ha soli 17 anni e sembra essere scatenato, ma il 2022 non inizierà come sperato. Il ragazzo originario della provincia di Alessandria ha un risentimento muscolare alla coscia sinistra proprio nei primi giorni dell'anno, la risonanza magnetica del 7 gennaio è crudele, confermando la lesione del retto femorale e di conseguenza almeno 2 mesi di stop. Torna a fine marzo nella vittoria esterna contro il Genoa, ma riacquistare perfettamente la condizione non è semplice, ciò lo porta a concludere la stagione senza altri acuti e a concentrarsi su quella che verrà. 

La preparazione estiva volge al termine e il nuovo Campionato è alle porte, il centravanti si presenta all'inizio del Primavera1 2022/2023 tirato a lucido come non mai, pronto a riprendersi tutto ciò che gli è stato tolto. Nelle prime tre partite mette a segno 5 gol e fornisce 2 assist ai compagni, il suo bottino alla sosta di novembre è sensazionale: 11 presenze ( di cui solo 8 da titolare ) con a referto 8 gol e 5 assist. La sua media realizzativa è di 1 gol ogni 76’, la migliore in questo Campionato Primavera 1, regalando prestazioni incredibili come quella contro l'Udinese, mettendo a segno una tripletta. 

 

IL FUTURO E… LA NAZIONALE

Paolo Montero e gli addetti ai lavori si godono al momento questo ragazzo, un classe 2004 che sta conquistando la fiducia di tutti e che con i suoi gol sta contribuendo alla rincorsa del Primavera 1 da parte della Juventus, al momento seconda in classifica dietro alla capolista Roma. Il numero 9 compirà a breve 19 anni e uno dei suoi obiettivi sarà sicuramente attirare l'attenzione di Massimiliano Allegri per avere un'occasione in Prima Squadra e poter avvicinarsi al calcio dei grandi. Attenzioni che sicuramente vorrà anche da Carmine Nunziata in ottica del Mondiale U20 in Indonesia nel 2023. 

Il talento del ragazzo non è in discussione e l'augurio per lui da tutta la nostra redazione è di potersi confermare anche nell'anno che verrà

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: salgono Haj e Basso Ricci nel girone A, come Saponara e Matteoli nel girone B
Genoa, incognita panchina: si fa largo l'ipotesi Agostini