Roma

Roma-Atalanta, le pagelle dei giallorossi: grande prova di squadra, Cherubini e Rocchetti i migliori

Le pagelle dei giocatori della Roma

13.03.2022 15:11

Mastrantonio 6 Molto bravo a deviare il tiro di Omar a fine primo tempo, unica vera e propria occasione orobica nei primi 45' di gioco. Può poco o nulla sul gol di Sidibe, servito magistralmente nell'area piccola da Del Lungo.

Vicario 6  L'Atalanta attacca molto dalle sue parti, soprattutto durante la prima frazione; offre però una grande prova, rimanendo concentrato e difendendo molto bene sulle incursioni di Oliveri e Omar. Poteva forse fare qualcosa di più in copertura su Del Lungo, in occasione del pareggio nerazzurro; ma ciò non toglie che la sua sia stata un'ottima prova.

Morichelli 6 Concede pochi spazi per vie centrali, marcando bene Bernasconi quando prova ad entrare in area. Soffre un po' troppo però le ripartenze veloci da parte degli orobici, come in occasione del tiro di Omar a fine primo tempo. (Dal 46' Tahirovic 6,5 Cambio azzeccato da parte di mister De Rossi: il suo ingresso dà maggiore fisicità al centrocampo giallorosso e permette di spostare il baricentro della squadra più avanti.)

Ndiaye 6,5 Dà un contributo importante non solo in fase difensiva, neutralizzando diverse azioni pericolose da parte degli orobici, ma anche in fase offensiva. Dialoga bene con Missori e Tripi e molte volte si allarga quasi a fare l'esterno destro, impedendo ai difensori avversari di avere dei punti di riferimento.

Missori 6 Primo tempo decisamente positivo: le sue incursioni fanno male e Renault fa molta fatica a contenerlo. Cala tuttavia nella ripresa, quando arretra il suo raggio d'azione e pensa maggiormente a coprire piuttosto che ad attaccare.

Tripi 5,5 Suo l'errore in marcatura che permette a Sidibe di scappare e presentarsi a tu per tu con Mastrantonio. Grazie a Rocchetti, tuttavia, questo pesa molto meno sul risultato finale; al di là di ciò, disputa una gara discreta, sia nella prima frazione sulla linea mediana, sia nella seconda parte di gara, quando arretra sulla linea difensori.

Faticanti 6 Sempre presente in fase di costruzione, gestisce il possesso palla con tranquillità e sicurezza. A sprazzi mette in mostra anche la sua classe, con scambi rapidi volti a velocizzare la manovra o lanci lunghi atti a sfruttare la profondità di Voelkerling.

Cherubini 7 Un gol spettacolare per il vantaggio giallorosso: ripartenza e allungo a superare Ceresoli, prima di battere Dajcar con un bel tiro sul primo palo. Domina sull'out di sinistra, soprattutto in fase offensiva; un po' assente in quella difensiva, dove può però contare sulla grande prova del trittico di difensori centrali. (Dall'89' Cassano sv)

Rocchetti 7 Svaria su tutto il fronte offensivo: spesso e volentieri si allarga per tentare il cross, mentre quando si inserisce per vie centrali cerca di sfruttare le sue abilità palla al piede. Bravo a mantenere la lucidità in occasione del 2-1: un rigore in movimento con il portiere in uscita che non sbaglia e deposita in fondo al sacco. 

Volpato 6 Alterna grandi giocate e ottimi inserimenti ad errori grossolani per tutta la partita. Un malinteso con Cherubini gli impedisce di sfruttare una potenziale palla gol nel finale del primo tempo; nel corso del secondo ha meno occasioni per provare a rendersi pericoloso. (Dal 78' Pagano 6 Non affonda praticamente mai il colpo, ma pressa bene la linea difensiva avversaria per impedirgli di ragionare e costruire dal basso.)

Voelkerling 6,5 Crea tantissimi problemi alla retroguardia orobica, già dai primi minuti: i suoi scatti sulla linea del fuorigioco sono puntuali e gli permettono di avere diverse buone occasioni sul piede, che tuttavia fatica a sfruttare, complici alcuni errori di lettura. Migliora nettamente nella ripresa: è lui a far partire l'azione che porterà al gol di Cherubini ed è lui a servire a Rocchetti il pallone per il 2-1. (Dall'84' Satriano sv)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Roma-Atalanta, le pagelle dei nerazzurri: Sidibe non basta, attacco in difficoltà