Italia U21 vs Lussemburgo
Nazionali Giovanili

Bosnia -Italia, le pagelle degli azzurrini: Tonali imprescindibile, bene anche Vignato ed Okoli

Le pagelle dei giocatori dell'Italia

08.10.2021 19:45

Turati 6 Una brutta scivolata sul pallone nel corso del primo tempo libera Masic davanti alla porta sguarnita; per sua fortuna, Lovato riesce a salvare il pallone sulla linea. Si galvanizza nel corso della ripresa, riuscendo a sventare almeno due tiri molto pericolosi da parte degli avversari: nulla può sul gran gol d Baresic, che calcia con troppa potenza.

Bellanova 6,5 Tanta corsa per l'esterno scuola Atalanta, che non solo copre gli spazi con efficacia, ma si rende parecchio pericoloso in avanti, tagliando con i tempi giusti alle spalle della difesa ed arrivando anche vicino al gol, in avvio di ripresa.

Lovato 6,5 Grande salvataggio nella prima frazione di gioco, che impedisce ad un errore di Turati di trasformarsi nel gol del pareggio. Dimostra di essere in costante crescita il centrale ex Verona, che non si fa mai trovare fuori posto o cogliere in controtempo dagli attaccanti avversari.

Okoli 7 Stacco di testa preciso e micidiale, che pone la gara in discesa per gli azzurrini di mister Nicolato. Statuario anche in fase difensiva: con la sicurezza di un grande giocatore gestisce tutta la linea arretrata, dividendosi alla perfezione i compiti con Lovato

Calafiori 6 Buona la prova del terzino sinistro della Roma, che oggi ha tanto campo per far vedere tutte le sue qualità offensive. Dialoga bene sull'out con Vignato, vince spesso i duelli uno contro uno con Dedic ed arriva anche a mettere diversi palloni al veleno in area di rigore. (Dal 67' Udogie 6 Entra per dare maggiore equilibrio alla squadra, oltre che forze fresche: compito svolto senza troppi problemi, ma senza neppure particolari acuti.)

Tonali 7,5 Il vero leader di quest'Italia: è lui a dettare i tempi in mezzo al campo, è lui a fare da collante fra i reparti e soprattutto è lui a servire due palloni al bacio in area di rigore, che Okoli e Vignato hanno solo da spingere in rete.

Esposito Sal. 6 Gioca con grande disinvoltura e sicurezza, sebbene commetta qualche errorino di troppo in fase di non possesso. Lotta grintosamente con i mediani avversari, portando alto il pressing insieme ai compagni di reparto, impedendo ai padroni di casa di ragionare con lucidità in fase di impostazione. (Dal 46' Rovella )

Ricci 6 Prosegue l'ottimo momento del centrocampista classe 2001, che oggi ha messo in mostra il suo grande senso della posizione e la sua ottima visione di gioco. Insieme a Tonali è lui ad impostare la stragrande maggioranza delle azioni azzurre, e a servire in profondità il trittico di attaccanti. (Dall'85 Ranocchia sv)

Colombo 6 Tanto sacrificio da parte dell'attaccante della SPAL, che non ha grandi occasioni per rendersi pericoloso; spinge però di continuo, svariando su tutto il fronte d'attacco a supporto di Lucca prima e Vignato poi, facendo il possibile per impensierire la retroguardia avversaria.

Lucca 5,5 Alte le aspettative sul classe 2002 del Pisa, alla prima da titolare con la maglia della nazionale. Fatica parecchio però a trovare gli spazi giusti per provare a far male a Cetkovic; compensa però con la sua estrema generosità e le sue sponde a favore dei compagni, che aumentano la pericolosità delle azioni azzurre. (Dal 67' Piccoli 6 Pericoloso soprattutto nelle ripartenze, va vicinissimo alla rete del 3-0, negatagli soltanto da un vero e proprio miracolo di Cetkovic.)

Vignato 6,5 Mette in mostra tutta la sua abilità nell'uno contro uno, accentrandosi e rendendosi parecchio pericoloso sull'out di sinistra. Si fa trovare libero nello spazio alle spalle della difesa sul primo calcio d'angolo da sinistra battuto da Tonali, spingendo in rete il pallone con un gran gesto tecnico. (Dall'81' Esposito Seb. sv)

Primavera 4, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata
Bufera Zalewski: giù le mani dal talento giallorosso