x

x

Cremonese - LUCA BOZZETTI
Cremonese - LUCA BOZZETTI

Una stagione irripetibile, impressionante per continuità di rendimento e di risultati, una stagione da record e no, non è un titolo sensazionalistico. La Cremonese approda per la seconda volta nel campionato Primavera 1, con pieno merito e, senza spazio di discussione.

LA CRONACA DI PARMA-CREMONESE PRIMAVERA

Pavesi allenatore Cremonese Primavera
L'allenatore della Cremonese Primavera, Elia Pavesi - LUCA BOZZETTI

Numeri da capogiro

Quelli di David Stuckler e compagni che hanno, fin dalla prima giornata, messo bene in chiaro chi avrebbe (poi per tutta la stagione) comandato il raggruppamento sono numeri che lasciano senza fiato. Mancano ancora una manciata di giornate al termine della stagione regolare ma, i grigorossi, dal canto loro, hanno già fatto la storia, propria e dell'intero campionato Primavera. Nella stagione corrente, sono ben 63 i punti conquistati in 24 giornate disputate, una media mostruosa di 2,62 punti per gara frutto di 20 vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta.

Un altro dato è quello che vuole la Cremonese mai sconfitta in una gara in trasferta in questa stagione, con il miglior attacco della competizione e una difesa sempre in top 3 di questa speciale classifica. La striscia di 16 risultati utili consecutivi, valida dalla prima giornata fino alla sconfitta con l'Udinese, datata 3 febbraio 2024 è la più lunga nella storia del campionato Primavera, un altro record iscritto dentro una stagione memorabile.

Stuckler Cremonese Primavera
PH: LUCA BOZZETTI

Fare la storia nella propria storia

Questo ha fatto la compagine di Elia Pavesi, ha aggiornato le pagine del libro dei record custodito nelle stanze del centro sportivo "Giovanni Arvedi". La Cremonese non partecipava al massimo campionato giovanile dalla stagione 2005-2006 e, in questa, ha distrutto tutti i record delle precedenti annate. 

Già a partire dai punti totali (60) la Cremo ha battuto i propri record : nella scorsa stagione furono infatti 54 i punti finali, in quella 22/23  e  2021/2022 invece 45: tornando ancora più indietro con il nastro della storia rispettivamente 28 (stagione 18-19) e 34 (17/18). Una squadra che, per lunghi tratti, è sembrata ingiocabile: un gruppo storico già forgiato dall'esperienza dello scorso anno a cui sono stati aggiunti ragazzi di valore.

Passo dopo passo: la scalata dei grigiorossi

Diciotto anni dopo Cremona torna al centro della cartina geografica italiana a livello giovanile: un successo costruito nel tempo anche grazie a strutture funzionali e nuove (a partire dal centro sportivo) che, anno dopo anno, hanno fatto si che, in grigiorosso, si seguisse un percorso fatto di continuità e voglia di proseguire, scalino dopo scalino, senza fare il passo più lungo della gamba, per la strada che porta al massimo campionato giovanile.

Camarda, è ufficiale: ecco il primo contratto con il Milan. I dettagli
Primavera 2, il programma della 24ª giornata: orari, campi e sfide