Milan

Ascoli-Milan, le pagelle dei rossoneri: Tolomeo inventa, Capone cinico

Le pagelle della squadra di mister Giunti

Gianluca Andreuccetti
05.06.2021 13:30

Moleri 6:  Mentre nel primo tempo non viene quasi mai chiamato in causa per via della superiorità schiacciante dei suoi, nella seconda frazione é protagonista di un'ottima parata su Pulsoni prima e di una brutta uscita bassa su Franzolini poi.  

Coubis 6,5: Spinge molto riuscendo peró ad alternare una buona fase difensiva con un'ottima fase offensiva. In occasione del vantaggio rossonero mette sul secondo palo Capone grazie ad una lunga rimessa laterale. Nella seconda frazione arretra il proprio raggio d'azione svolgendo un'ottima fase di copertura.

Kerkez 6: Partita da alti e bassi quella del giocatore con passaporto Serbo: alterna ottime chiusure difensive ad errori tecnici evitabili. Macchia la sua partita con un brutto fallo con piede a martello ed il conseguente cartellino giallo. (dal 58' Oddi 6,5 si mette subito in mostra con una chiusura provvidenziale su Re; impreciso quando, durante una ripartenza dei suoi, serve male la palla ad Amore regalandola quindi alla difesa avversaria. Nel complesso gioca uno spezzone di partita attento e propositivo).

Tolomeo 7 Oggi é padrone del centrocampo alternando bene la fase di impostazione con quella di copertura. Al 19' dopo un'ottima iniziativa personale sfiora il goal trovando un Bolletta attento. Si conferma il più attivo dei suoi trovando il raddoppio per la compagine di Giunti grazie ad una conclusione angolata. Nella seconda frazione cerca di limitare la vivacità degli ospiti con ottime coperture.(dal 58' Roboti 6: da ordine al gioco dei suoi permettendo al Milan di uscire da dieci minuti di incubo. Negli ultimi minuti tiene la palla lontana dalla zona calda del campo).

Filí 6,5: Con un Michelis dalla prestazione non costante, ci pensa lui a limitare e rimediare agli errori dei propri compagni di squadra: a venticinque minuti dal termine del match, mette una pezza alla brutta uscita di Moleri salvando sulla linea la conclusione di Franzolini. É anche grazie al numero cinque che Il Milan ha subito solo 27 reti in campionato.

Michelis 6: Nel primo tempo é attento e praticamente insuperabile grazie alla propria forza fisica e cattiveria agonistica. Nella seconda frazione entra con poca concentrazione commettendo anche fallo su Lisi. Dopo il rigore fallito da Alagna ripete il modus operandi dei primi quarantacinque minuti.

Saco 6: In alcune occasioni interviene con ingenuità commettendo falli in zone del campo non pericolose. Alterna ottimi movimenti senza palla e verticalizzazioni interessanti alcuni errori tecnici rivedibili.

Mionic 6: Pur non giocando la sua miglior partita, riesce comunque a dare un apporto in fase di copertura per i suoi prendendo molti falli e recuperando ottimi palloni. Le note dolenti sono gli errori in fase di impostazione.

Nasti 6,5:  Va subito vicino al vantaggio coprendo bene la palla dalle grinfie di Markovic colpendo quindi il palo interno a Bolletta battuto. Fa moltissimi movimenti senza palla non smettendo mai di lottare. A  circa venti dal termine vuole soddisfare il suo istinto da nove con il goal trovando peró la grande risposta di Bolletta.(dal 68' Ferraris 5,5: non entra bene guastando la sua partita con fallo spropositato su Pulsoni regalando il penalty della speranza agli avversari).

Capone 7,5: Si muove molto interscambiandosi spesso la posizione con Nasti. Al 34' inganna la difesa Marchigiana con un contro movimento sul secondo pallo portando così i rossoneri in vantaggio. Nella seconda frazione cala leggermente la sua prestazione continuando a lottare e a fare a sportellate con la difesa avversaria. A pochi minuti dal termine inventa mettendo in porta Michelis che fallisce il tris.(dal 84' Cretti: SV).

Tonin 6,5: Nella partita odierna si sacrifica per la squadra giocando spalle alla porta e prendendo una marea di falli. Non é fra i più appariscenti peró riesce a creare spazi per i propri compagni.(dal 58' Amore 6,5: entra con molta voglia in campo cercando di creare occasioni per i suoi compagni; la sua velocitá é importante per creare grattacapi ai padroni di casa).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 30^ giornata: Contini del Cagliari scarpa d'oro della stagione
Ascoli-Milan: le pagelle dei bianconeri: Re propositivo, Bolletta un muro