x

x

Reggiana Primavera
Reggiana Primavera

Lo stadio “Gottardi” di Casalgrande (RE) sarà il il palcoscenico della 25° giornata del campionato Primavera 2 Girone A, ad affrontarsi, alle ore 15:00, saranno Reggiana e Renate. Padroni di casa che distano solamente quattro punti dalla zona playoff e, a sei giornate dalla fine, hanno tutto il diritto di crederci e provarci. Nell'ultima sfida gli emiliani hanno battuto di misura la chiudilista Alessandria, segnando due gol nel primo tempo e archiviando la pratica già nei primi 45'.

Di fronte avranno il Renate, reduce a sua volta dalla sconfitta di misura contro il Como, che ha saputo sfruttare meglio le occasioni e portare a casa vittoria e tre punti. La situazione di classifica dei nerazzurri è completamente opposta agli avversari odierni, con la zona playout a soli due punti e sempre piu' vicina, motivo per cui i ragazzi di Savoldi non possono dormire sonni tranquilli. Chi avrà la meglio oggi? Scoprilo attraverso la cronaca post partita sul nostro sito MondoPrimavera.com.

IL PROGRAMMA DELLA 25° GIORNATA

INDICE

La cronaca di Reggiana-Renate Primavera

Ritrova la vittoria il Renate nella venticinquesima giornata del campionato Primavera 2. La formazione nerazzurra ha superato in trasferta la Reggiana grazie alla rete di De Leo; i lombardi ritrovano il successo dopo otto giornate e salgono in classifica al dodicesimo posto, a dieci punti dall'Alessandria ultimo. Discorso inverso per la Reggiana che si ferma dopo due successi consecutivi; gli emiliani restano a sei punti dall'Albinoleffe quinto.

renate

Il tabellino di Reggiana-Renate Primavera

Marcatori: De Leo (RT).

Reggiana-Renate Primavera, orario e dove vederla in tv o streaming

La gara si disputerà alle ore 15:00 presso lo stadio Gottardi di Casalgrande (RE). La sfida tra Reggiana e Renate non avrà copertura televisiva, mentre si potrà seguire la cronaca post partita sul nostro sito MondoPrimavera.com.

Le probabili formazioni di Reggiana-Renate Primavera

Il terzo risultato utile consecutivo è arrivato con un 4-3-3 offensivo. Motta tra i pali, Di Turi, Meringolo, Cruoglio e Ferrari in difesa, centrocampo formato da Shaibu e Barbieri con De Marco piu' avanzati. Tridente d'attacco composto da Natale, DI Finando e Casini.

Dalla sua mister Savoldi ha cambiato di nuovo modulo nell'ultimo match, senza però arrivare al risultato sperato. 4-3-3 con Maccherini in porta con Mariani, Ziu, Deviardi e Pellegrino in difesa. Centrocampo a tre con D'Addesio, Ciarmoli e Garavello, tridente d'attacco invece formato da Ghibellini, Torri e D'Amato che prenderà il posto dello squalificato Iacovo.

Camarda, è ufficiale: ecco il primo contratto con il Milan. I dettagli
Freccia Caprini, Harder un metronomo: le pagelle della Fiorentina