Ascoli

Roma-Ascoli, le pagelle dei marchigiani: D'Agostino e Olivieri si sacrificano, Maruzzi fa fatica

Le pagelle dei ragazzi di Seccardini

Pietro Nalesso
21.03.2021 15:30

 

BOLLETTA 6,5: nulla può nei due gol giallorossi, nega la rete dell'anno a Tall e accumula esperienza utile per il futuro.

MARUCCI 4,5: incrocia Providence e Ciervo senza riuscire a contenerli e si fa superare da Zalewski in occasione del 2-0. Bloccato anche in fase offensiva, giustificato però visti gli avversari.

LISI 6: getta il cuore oltre l'ostacolo ed l'unico dei suoi a spaventare Mastrantonio con una conclusione nel primo tempo. Nonostante si ritrovi asfissiato dagli attacchi della Roma, se la cava con un'ottima figura.

CECCARELLI 5,5: ultimo baluardo prima dei difensori, si occupa di proteggere la retroguardia senza, però, essere preciso nell'uscita del pallone (dall'80' RE s.v.).

MARKOVIC 5,5: Tall non gli dà punti di riferimento, fatica soprattutto nelle marcatura a difesa alta, dove il suo diretto avversario crea spazi utili per la squadra.

LUONGO 6,5: limita bene Satriano, pulito e puntuale nelle chiusure dai cross laterali.

PULSONI 5: si sacrifica cercando di contenere le iniziative della Roma, non riesce però a proporre quasi nulla nella metà campo d'attacco (dall'80' CUDJOE s.v.).

COLISTRA 5,5: mette la museruola a Milanese. Di giocate di livello con il pallone, però, non se ne ricordano (dal 64' GURINI 6: il piglio è quello giusto, ci prova anche dalla distanza senza successo).

OLIVIERI 6: apporto encomiabile senza palla del capitano, che dà l'esempio alla squadra in quanto ad atteggiamento. Vero e proprio box-to-box dei suoi, anche se davanti non incide.

D'AGOSTINO 6,5: fa valere la sua esperienza facendo reparto da solo e sciorinando anche pezzi di qualità (dall'85' MANGINI s.v.).

INTINACELLI 5,5: poco incisivo da sinistra, ciononostante nel primo tempo dà impulsi interessanti su quel versante (dal 64' PALAZZINO 6,5: il migliore dei suoi dalla panchina). 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 16^ giornata: Vignato si prende la vetta, Vitalucci si avvicina nel B
Milan, Stanga: "Obiettivo play off. Il gol in prima squadra iniezione di fiducia..."