Napoli

Napoli, Baronio torna a parlare del suo esonero dalla panchina della Primavera

In un'intervista a CalcioNapoli24, l'ex mister dell'Under 19 partenopea, chiarisce alcuni punti

Karim Dafirbillah
02.07.2020 18:03

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE RIGUARDANTI IL CALCIOMERCATO GIOVANILE

Il rapporto tra il Napoli Roberto Baronio si è concluso da mesi, ma è ovvio che da parte del mister il dispiacere ci sia ancora. In un'intervista a CalcioNapoli24 è tornato a parlare della sua bellissima esperienza sulla panchina della Primavera partenopea, esaltando Napoli tutta (città e persone). Il suo addio, indubbiamente, è stato condizionato dai risultati negativi ma soprattutto deciso dal presidente De Laurentis in persona, con il quale non ha mai avuto modo di incontrarsi e parlare di persona; per la Prima Squadra si rivolgeva a Giuntoli e ai suoi collaboratori. L'unica persona della dirigenza, a detta del mister, con la quale aveva contatti e che gli è stata d'aiuto è Gianluca Grava. L'intervista continua con un pensiero rivolto ad un suo ex giocatore, ora alla Cremonese, il talento Gianluca Gaetano, con il quale ci si sente tuttora e al quale consiglia di essere meno testardo e più 'aperto mentalmente' se vuole giocare ad alti livelli. In conclusione si complimenta con Gennaro Gattuso per l'ottimo lavoro che sta facendo con la Prima Squadra, augurandogli la vittoria questa sera contro l'Atalanta, e uno sprono alla società ad avere maggior attenzione per il settore giovanile. Da giorni circolano voci secondo le quali lo vorrebbero nello staff dell'ex Campione del Mondo Andrea Pirlo sulla panchina dell'Under 23 juventina: vedremo. Di certo non resterà ancora a lungo un disoccupato.

L'alternanza con MP è possibile: l'esperienza di Gabriele
Hellas Verona, Bracelli: "Prima squadra bellissima sensazione. Kumbulla un esempio per noi giovani"