Torino

Torino-Inter, le pagelle dei granata: Cancello decisivo, magia di Lovaglio

Le pagelle della squadra di Coppitelli

Pietro Nalesso
08.05.2021 14:52

SAVA s.v.: Gara tutto sommato ingiudicabile.

TODISCO 6: Impreciso nella metà campo avversaria quando c'è bisogno di offendere, soffre Vezzoni quando viene puntato con intensità.  Secondo tempo di spinta impreziosito dalla rimessa che vale l'assist del gol (dal 77' FOSCHI S.V.)

GRECO 6,5: Spesso poco chiacchierato, ma è l'unico granata ad aver mantenuto un gran livello nell'arco di tutto l'anno e oggi non tradisce.

FERIGRA 6,5: L'ombra di Fonseca. Sfrutta la sua esperienza con una marcatura efficace sull'attaccante uruguagio.

KREYZIU 6: Lavoro encomiabile e difesa della retroguardia, non sporca la sua prestazione con errori significativi (dal 77'LARROTONDA: lesto sulla respinta in occasione del 3-1, il ritratto di un impatto positivo in campo).

CELESIA 6,5: Attento e coraggioso in molte occasioni, bravo a blindare l'area in più di una situazione.

LOVAGLIO 7: Apre le marcature con un mancino favoloso che premia un inizio vivace e convincente. Lavora con grande generosità in fase di pressing aiutando Todisco su Vezzoni (dal 65' CONTINELLA 5,5: aveva segnato a gioco fermo un gol regolare, poi sbaglia il rigore che avrebbe potuto chiudere il match).

SAVINI 6:  Chiude con intensità gli inserimenti di Wieser, recuperando molti palloni anche nella metà campo avversaria.

VIANNI 5: Oltre ad impegnare Hoti e la retroguardia senza successo non combina più di tanto e la sostituzione ne è la conseguenza (dal 65' CANCELLO 7: gol da bomber di razza, un colpo strepitoso che indirizza il match sulla sponda granata).

KARAMOKO 6,5: Gioca con una mentalità diversa rispetto ai compagni, svaria con successo aiutando la punta e sbagliando poche scelte.

LA MARCA 5,5: Gioca costantemente dietro la linea della palla senza riuscire a ripartire e ad offendere quando serve (dal 69' HORVATH S.V.)

 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Primavera 3, Virtus Verona-Sudtirol 1-3: tris e secondo posto per gli altoatesini