Torino

Atalanta-Torino, le pagelle dei granata: si salva Vianni, retroguardia da rivedere

Le pagelle dei granata

Mattia Trombetta
07.02.2021 15:00

Sava 6: il suo lo fa, ma la retroguardia è troppo disattenta per salvare tutte le conclusioni bergamasche, incolpevole sui gol subiti 

Celesia 5: dovrebbe dare la giusta esperienza al reparto difensivo, ma quest' oggi non è pervenuto, troppe distrazioni che permettono alla Dea di calare il poker

Spina 5: come tutto il reparto difenisvo oggi non ne azzecca una, quasi sempre fuori posizione si fa imbucare senza tanti problemi dalle frecce atalantine

Aceto 5: copia e incolla dei 2 compagni di reparto, difendendo così male il Torino rischia di sprofondare in classifica

Greco 5: il gol del vantaggio bergamasco nasce da un suo errore, il campo non aiuta, ma poteva fare molto meglio, col passare dei minuti invece di recuperare l' errore se possibile peggiora

Kryeziu 5,5: da ricordare solo una punizione che per poco non risulta vincente, per il resto molto poco in fase di impostazione da rivedere anche la fase difensiva

Tesio 5,5: il più propositivo in mezzo al campo, purtroppo per lui, manca il sostegno dei compagni, non molla fino all ultimo minuto è questo gli fa onore in una giornata simile

Todisco 5: molto male l'esterno granata che soffre tutta la partita la continua spinta della squadra bergamasca, può poco contro il diretto avversario, prestazione da rivedre (dal 74' Nagy s.v.)

Horvath 6,5: uno dei migliori dei suoi, gioca tanti palloni, sopratutto ci mette tanta qualità, va ad un passo dal gol ad inizio ripresa, prestazione solida in una giornata buia per la formazione granata (dal 61' Oviszach 6 entra e prova almeno a rendersi pericoloso in avanti, non trova la giocata decisiva, ma a differenza dei compagni ci prova)

Vianni 6,5: solita buona prestazione per l' ex Napoli che ci mette sempre tanta voglia e corsa, quest' oggi è sfortunato e le sue occasioni si spengono una volta sul palo e altre volte nelle parate di Gelmi (dal 74' Gyimiah s.v.)

Continella 5,5: esordio per il 2002 con la maglia granata non dei migliori, dopo pochi minuti dimostra subito di cosa è capace, ma è uno dei pochi spunti da ricordare della sua partita, richiamato in panchina già a fine primo tempo (dal 46' Favale 6: costruisce qualche buona occasione nella ripresa, da ricordare l' ottimo spunto con cui serve Vianni che trova il palo)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Munteanu guadagna un paio di posizioni
Empoli-Fiorentina, le pagelle degli azzurri: Baldanzi la riprende e la chiude, Ekong prezioso impatto