Chievo Verona

FOCUS - Luca Munaretti, il difensore clivense con il vizio del gol

Approfondimento sul giovane centrale difensivo clivense

Matteo Zampini
16.12.2020 12:00

Foto: Martina Cutrona 

Tra i nomi importanti della cantera del ChievoVerona risalta il nome di Luca MunarettiDifensore centrale, nato a Soave il 23 giugno del 2002, Munaretti è cresciuto nel settore giovanile clivense tanto da diventarne uno dei punti di forza dell'Under 19 di Paolo Andrea Mandelli. Forte fisicamente, grande grinta e cuore sono la forza di Luca difensore di nascita, ma con il vizio del gol. Il debutto in Primavera non è stato fortunato al “Tre Fontane” di Roma in una gara che ha visto i gialloblu uscire sconfitti per 6-3. Luca però umile ha accettato anche la panchina e quando è entrato non ha fatto mancare il suo contributo anche in un ruolo diverso da quello attuale. La forza di volontà lo ha premiato con il primo assist per il pareggio di Rovaglia nel massimo campionato giovanile nella gara con la Sampdoria lo scorso 3 febbraio, una delle ultime sfide prima del lockdown.

In questa stagione Luca è entrato in pompa magna nella rosa del Chievo, iniziando la stagione convocato da Alfredo Aglietti per il ritiro estivo del 1 settembre, allenarsi e giocare con la prima squadra lo ha fatto crescere molto guadagnando più esperienza. A causa del covid, purtroppo non si è mai visto in campo nel test match estivi, il Chievo ha dovuto annullare tutte le amichevoli, mentre con il Catanzaro in Coppa Italia è rimasto in panchina. Luca dopo questa esperienza con i grandi entra in pianta stabile nell'Under 19 clivense, che si trova a partecipare al Campionato Primavera 2 dopo la retrocessione dello scorso anno. Schierato principalmente come terzino sinistro, Luca sigla la sua prima doppietta nel tennistico 6-0 contro il Venezia con due colpi di testa perentori su due corner calciati da Samuel Vignato. Nel poker contro il Vicenza, Mister Mandelli lo schiera di nuovo centrale dimostrando di essere tra i migliori, bravo a spezzare il gioco e limitando l'attacco biancorosso. Un'avvio di stagione premiato dalla convocazione in prima squadra contro il Frosinone in B, guadagnandpsi una forte considerazione da mister Aglietti e compagni. Non ha ancora trovato l'esordio, però siamo certi che il campo in Serie B lo vedrà molto presto. Luca con la passione per le scalate sta provando in una di quelle più ardue, ma la scalata è solo all'inizio e il classe 2002 sta dimostrando tutto il suo valore. 

 

Calciomercato, tutte le news a portata di click: segui gli aggiornamenti
Juventus, Agnelli sui giovani: "Ho voluto fortemente l'Under 23, ci crediamo molto"