Primavera 1

Playoff Primavera, Roma-Atalanta ai raggi X: le probabili della sfida

Il punto su Roma e Atalanta in vista dell'inizio dei Playoff del campionato Primavera 1

21.06.2021 12:30

Un'altra stagione sta per concludersi. Certo, nel modo migliore, o se vorremmo dire normale, dopo quella passata in cui con lo scoppio della pandemia il campionato fu sospeso, 'congelando'  di fatto la classifica e decretando il vincitore e le squadre retrocesse. Eccoci, dunque, ai Playoff. Ma facciamo un passo indietro e analizziamo il cammino di due delle quattro squadre che si affronteranno nelle semifinali per le Final : Roma ed Atalanta.

 

SEGUI ROMA-ATALANTA IN DIRETTA!

 

COME ARRIVA LA ROMA - Dopo la stagione precedente che venne sospesa definitivamente, per le ragioni che conosciamo tutti, 'congelando' di fatto la classifica aggiornata fino a quel momento ed essere presa in considerazione per l'assegnazione del titolo e per le retrocessioni, la Roma è pronta e decisa ad avere un ruolo da protagonista nel campionato che si va concludendo. Purtroppo, come anche ribadito qualche giorno fa da mister De Rossi, non c'è stata continuità, seppur sbagliando pochissimo l'approccio alla gara, perdendo però troppi punti durante l'anno. Alla fine un quarto posto di tutto rispetto, con molti protagonisti anche quest'anno. In difesa due delle colonne portanti sono stati Ndiaye e Feratovič, entrambi del 2002. Il primo, senegalese, arrivato come molti suoi connazionali, e non, in cerca di fortuna, è paragonato a Koulibaly, ma con molta più spinta; il secondo, sloveno, bravissimo nell'impostazione dal basso, è arrivato la scorsa estate dal Nogometni Klub Bravo con buone premesse, non deludendo affatto.

Passando al centrocampo la lista si amplia: il capitano Tripi, Bove, Milanese, Zalewski e Darboe. Tutti esordienti in Prima Squadra con l'ormai ex mister Fonseca, sia in campionato che in Europa League, ma con un appunto sugli ultimi due della lista. L'italo-polacco, trequartista e capocannoniere della squadra insieme all'attaccante Tall, dopo la partenza di Riccardi, destinazione Pescara, ha preso letteralmente in mano la squadra dimostrando talento e personalità, cercando di condurla verso quel traguardo ancora raggiungibile e come meglio ha potuto. Il gambiano, invece, ha impressionato tutti per la personalità messa in campo con i 'grandi' nelle ultime cinque giornate del campionato di Serie A e cominciando ad attirare le attenzioni di molte squadre europee come le squadre di Manchester e il Liverpool.Nel reparto offensivo, oltre al sopracitato Tall che come Ndiaye e Darboe sta prendendosi la sua rivincita al suo triste passato - attaccante fisico, veloce e con un gran senso del gol - possiamo trovare Podgoreanu, Providence, Ciervo e Bamba oltre alle punte più giovani Satriano e Gyan. Se gli ultimi due, essendo un 2004 ed un 2003, avranno ancora qualche altro anno per poter dimostrare il loro valore e crescere, i primi quattro, nonostante la possibilità di giocare un altro anno in Primavera, potrebbero andare a farsi le ossa da qualche parte, sempre se Mourinho non decida di puntarci seriamente. Alla sfida di martedì contro l'Atalanta, i giallorossi ci arrivano in un ottimo stato di forma fisico e mentale, alla luce anche di quanto visto nell'ultima giornata, dove si sono imposti per 4-2 sul campo di Bologna, costringendo i Felsinei ai play-out. Sugli scudi il capitano Tripi, a segno con una doppietta, e il solito Zalewski con le sue giocate ed una splendida punizione, oltre al gol di Bamba. Unici assenti potrebbero essere Providence, ancora sulla via del recupero dopo l'infortunio alla caviglia di un paio di mesi fa, e Morichelli anche lui alle prese con un brutto infortunio. 

COME ARRIVA L'ATALANTA - Alle spalle della Roma di De Rossi, nella classifica finale del campionato Primavera 1, c'è l'Atalanta di Brambilla al quinto posto, compagine che punta molto sul settore giovanile e ogni anno sforna nuovi talenti. Proprio per questo la Dea è spesso accostata alla vittoria del “Trofeo Giacinto Facchetti”, infatti i neroazzurri sono gli unici insieme ai bianconeri della Juventus ad aver vinto quattro scudetti Primavera 1 tra cui due titoli nelle passate quattro stagioni. L'Atalanta inoltre arriva in seguito ad aver ottenuto una striscia di cinque risultati utili, ottenendo quattro vittorie contro Lazio, Spal, Genoa, Ascoli e un pareggio contro l'Inter. Dunque, considerando la regular season appena conclusa e come l'Atalanta è scesa in campo durante le 30 giornate di Primavera 1 ecco la probabile formazione in vista della partita di playoff contro la Roma. Mister Brambilla schiererà i suoi ragazzi in campo con il modulo utilizzato per la maggior parte della stagione ovvero il 4-2-3-1. La linea difensiva è composta da Dajcar tra i pali, Ghislandi a destra grande promessa che già da quest'anno è stato convocato da Gasperini in prima squadra, come centrali ci saranno Scanagatta e Scalvini che ha dimostrato di essere un difensore con il vizio del gol con ben tre reti in campionato. Infine per chiudere il reparto difensivo come terzino sinistro verrà schierato Ceresoli. Passiamo ai pezzi forti a disposizione di mister Brambilla. A centrocampo aumenta la qualità ma ci sono soli due posti a disposizione che verranno probabilmente occupati da Gyabuaa e Oliveri una grande coppia in mezzo al campo che varia una grande fase di interdizione a una grande qualità condita da sei gol. Per quanto riguarda il reparto offensivo come protagonisti vediamo Kobacki esterno sinistro polacco di grande qualità che ha messo a referto quattro gol e cinque assist. Di seguito come trequartista l'insostituibile Cortinovis, capitano della squadra di Brambilla e numero dieci che durante questa stagione ha siglato nove reti e ha effettuato tre assist. Come ala sinistra tra le numerose opzioni Renault è colui che ha mantenuto costante il livello della prestazione durante la stagione. E infine come unica punta centrale tra le diverse soluzioni come Sidibe, De Tommaso, Anwa, Rosa e Italeng sarà proprio Italeng a scendere con più probabilità in campo grazie alle sue nove reti segnate durante la stagione.

PROBABILI FORMAZIONI

Roma: Boer; Ndiaye, Tripi, Feratovič; Podgoreanu, Milanese, Bove/Darboe, Ciervo; Zalewski, Bamba; Tall. 

Atalanta: Dajcar, Ghislandi, Scanagatta, Scalvini, Ceresoli, Gyabuua, Oliveri, Cortinovis, Kobacki, Renault, Italeng.

Playoff Primavera, Juventus-Empoli ai raggi X: le probabili della sfida
Juventus, occhi puntati su Ripani: pronta l'offerta