Primavera 3

Primavera 3, Albinoleffe-Pro Vercelli 5-0: manita bluceleste, piemontesi ko

Primavera 3, cronaca e tabellino di Albinoleffe-Pro Vercelli

29.01.2022 00:29

Al C.S. “Giacinto Facchetti” di Cologno Al Serio in provincia di Bergamo, scendono in campo per la quarta giornata del Girone A di Primavera 3, Albinoleffe e Pro Vercelli. La squadra di Biava capolista ha aumentato il suo distacco dalla Feralpisalò anche se ha interrotto la sua striscia di vittorie con il pareggio di Padova, in casa però ha solo vinto. La Pro Vercelli di Gardano viene dal punto in casa nella gara con la pro Sesto e cercherà di mettere in difficoltà la capolista. Nella gara d'andata vittoria dei Biancoazzurri per 1-0. Cronaca e tabellino al fischio finale 

CRONACA

Vittoria netta dell'AlbinoLeffe in casa contro la Pro Vercelli. Una partita a senso unico a favore dei padroni di casa che già al 14' avevano indirizzato la partita a loro favore. Allieri porta avanti i blucelesti. Al 34' arriva il raddoppio di Toma prima della fine del primo termpo. Nella ripresa la sostanza non cambia, la squadra di Biava trova in 10' il 3-0 e poi il poker con Angeloni e Delle Donne. Nel finale la manita la segna al 90' Castellani. 

IL TABELLINO DI ALBINOLEFFE-PRO VERCELLI  

Marcatori: 14' Allieri (A), 34' Toma (A), 64' Angeloni (A), 73' Delle Donne (A), 90' Castellani (A)

Albinoleffe: Giroletti, Arsuffi, Castellani, Mazzoleni, Zambelli, Allieri, Concas, Agostinelli, Toma, Angeloni, Valli.

A disp.: Taramelli, Stingaciu, Franchini, Ghilardi, Vinzioli, Pozzi, Delle Donne, Speroni, Malanchini, Frattini, Bugada, Di Carlo

All.:Giuseppe Biava

Pro Vercelli: Scali, Gaido, Santi, Scalia, Macanthony, Carabillò, Nuara, Rossi, Grechi, Mezzatesta, Gheza.

A disp.: Mantovani, Brollo, Martinazzo, Dubois, Ferri, Leon Garcia, Bagnato, Passanante, Viberti, Petrassi, Messina, Ordia.

All.:Russo

Ammoniti:

Espulsi:

Arbitro:

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
ESCLUSIVA MP - Sirene di mercato per Touré: il Sassuolo fa muro