Primavera 2B

Pescara-Frosinone, le pagelle del delfino: Blanuta segna, Sorrentino conserva

Le pagelle dei giocatori del Pescara.

Alberto Lumastro
24.10.2020 17:00

FOTO MARTINA CUTRONA

Sorrentino 7: Prodigioso in almeno  quattro occasioni, se il Pescara porta i tre punti a casa buona parte dei meriti vanno sicuramente a lui.

Ciafardini 6,5: Gioca semplice in fase difensiva, fa passare poco e niente. Si propone spesso in fase offensiva, aggiungendo problemi alla retroguardia ospite(dal 82' Staver s.v.)

Quacquarelli 6:  Svolge alla perfezione il suo compito. Dialoga molto con Arlotti sovrapponendosi diverse volte. Una certezza in entrambe le fasi per mister Iervesi.

D'Aloia 6,5: Sostituisce molto bene De Marzo. Lotta tantissimo in mezzo al campo, tanta corsa e forza di volontà. Può essere definito il pitbull del centrocampo biancazzurro(dal 82' Kuqi)

Chiaccia 6,5: Con lui in difesa si può stare tranquilli. Sempre attento e sempre pronto a mettere una pezza sugli attacchi del Frosinone.

Longobardi 6,5: Personalità da vendere. Gioca la sua partita con grinta e con la cattiveria giusta, d'altronde era quello che serviva di fronte alla tanta qualità del pacchetto offensivo del Frosinone.

Chiarella 6,5: Qualità e quantità al servizio del Pescara. Quando tocca palla è un pericolo. Voto meritatissimo(dal 82' Tamboriello s.v.)

Tringali 6,5: E' lui a dettare il ritmo del gioco. Manda diverse volte Blanuta a tu per tu con il portiere, ma non solo questo, serve tantissimi pallonti giocabili su  tutti i fronti del campo ai suoi compagni.

Blanuta 7: Prestazione maiuscola. E' lui a decidere il match, il punto di riferimento dell'attacco di mister Iervesi. Combatte e segna, ha  almeno due occasioni per siglare la doppietta, le sciupa, ma poco importa, va bene cosi.

Mercado 6,5:  Quando tocca palla semina panico nella difesa avversaria. Non molla mai, è la dimostrazione l'abbiamo avuta quando ha messo in mezzo un cross su un pallone che sembrava destinato a spegnersi sul fondo(dal 70' Sakho 6:entra al posto di un trequartista e si posizione dietro. Gioca con sicurezza e tranquillità, non si poteva chiedere di più)

Arlotti 6: Gioca la sua modesta partita, premia sempre la sovrapposizione di Quacquarella, e nel primo tempo insieme a quest'ultimo in qualche circostanza è pericoloso(dal 56' Caliò 6: Si cala subito nel match, va anche alla conclusione a dodici dal termine, ma sulla sua strada trova un ottimo Vilardi)

Primavera 2, la classifica aggiornata dopo il weekend
Lazio-Roma, le pagelle dei giallorossi: Tripi fondamentale, Providence incontenibile