Hellas Verona (via Hellas Verona website)
Primavera 1

Cagliari-Verona, le pagelle dei veneti: Flakus entra e illude i suoi, Kivila un muro

Le pagelle dei gialloblu

17.12.2021 16:32

Kivila 7: riflessi felini sulle giocate di Desogus, che inchiodano il risultato sullo 0-0 al tramonto del primo tempo. Non può nulla sui gol che arrivano nella ripresa.

Ebengue 5,5: impalpabile, soffre dall'inizio al termine della sua partita. Dal 78' Minnocci S.V. 

Redondi 5,5: difficoltà evidenti nell'arginare la straripante qualità di Desogus, che lo salta troppo spesso e mette a nudo dei difetti difensivi oggi molto importanti.

Calabrese 6,5: si sgancia molto spesso sulla catena di sinistra, provando ad impensierire gli avversari fino al ridosso dell'area. L'unico a salvarsi pienamente in una retroguardia rivedibile.

Florio 6: tanta qualità e voglia di incidere con il suo talento; va sempre alla ricerca della giocata e della rifinitura per gli inserimenti di Yeboah. Col passare dei minuti perde inerzia e la difesa gli prende le contromisure. Dal 78' Caia S.V.

Turra 6,5: mostra un livello di forma pazzesco quando ruba dieci metri sullo scatto a Yanken, rimediando con una grandissima chiusura ad un errore in uscita. Gestisce con grande maestria l'intensità nel principio dell'azione.

Yeboah 5,5: vivo e frizzante fin dall'inizio, la prima occasione importante del match capita sul suo destro. Nella prima parte del primo tempo impegna la difesa coi suoi inserimenti alle spalle della retroguardia e combina molto bene con Florio. Da lì in poi il buio, la difesa lo incatena e lo rende quasi sterile; esce mentalmente dalla partita troppo presto.

Pierobon 6: nel finale è di gran lunga il più pericoloso dei suoi, si illumina però troppo ad intermittenza lungo il corso dei novanta minuti.

Terraciano 5: apnea totale, dal primo all'ultimo minuto; Desogus è dominante sulla sua fascia di competenza e lo manda in tilt. Dall'82' Joselito Gomez 6: insieme a Grassi, è il solo a provarci con voglia tra i subentranti. Favorito anche da un Cagliari più rinunciatario, si fa vedere con buona personalità.

Bragantini 6: prova a creare e a dare brio ad un attacco molto sottotono, partendo molto defilato sulla sinistra e convergendo spesso verso il centro del campo. Dal 78' Grassi 6: molto attivo nel finale di partita, rischia di fare un super gol con un gran sinistro al volo, che passa a pochi centimetri dalla traversa.

Colistra 5,5: ammonizione a parte, partita un po' anonima per la mezz'ala veronese, che infatti lascia il campo già al sessantaduesimo. Dal 62' Flakus 7: impatto devastante con la partita, entra e si rende pericoloso, segnando anche il gol del momentaneo pareggio.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Marconi-Ianesi lotta in vetta nel Girone A
Milan, primo contratto da pro per Gala: i dettagli