Nazionali Giovanili

Montengro-Italia, le pagelle degli azzurrini: urge rivedere qualcosa per Nicolato, Fagioli unico in partita

Le pagelle della squadra di Nicolato

25.03.2022 20:34

CARNESECCHI 5,5: Bloccato sulle gambe e poco reattivo a capire dove il pallone sarebbe finito in occasione del gol subito.

BELLANOVA 5,5: Fuori fase nelle corse senza palla, appannato a dir poco sia in fase difensiva che di rifinitura. Si Solleva con l'assist.

LOVATO 4: Gioca con fastidiosa sufficienza per tutta la gara, regalando palloni in fase di impostazione e fornendo involontariamente l'assist a Rakonjac per il vantaggio avversario. Ben lontano dai livelli mostrati con la sua squadra di club.

OKOLI 5,5: Impreciso come Lovato, ma leggermente più vivo nel finale. Ha sulla coscienza la palla della vittoria sul colpo di testa fallito da due passi.

PARISI 5,5: Estremamente volenteroso per tutto il match, ma la precisione non è di certo dalla sua. Costretto a giocare a testa bassa per via dei pochi passaggi dettati dai compagni.

PORTANOVA 5: Poco utile quando serve palleggiare, si limita a compiere qualche inserimento leggibile dalla difesa avversaria senza supportare la manovra.

ESPOSITO 4: Voto da condividere con il suo c.t., che recentemente aveva segnalato la mancanza di giovani italiani in Serie A, senza accorgersi, probabilmente, di avere Nicolò Rovella in panchina. Il metronomo della SPAL si dimostra, momentaneamente, un giocatore da cadetteria per intensità e livello tecnico. Ciò che resta nel mistero sono le improvvisi aperture senza un destinatario, mai utili per nessuno.

RICCI 5,5:Chiaramente un pesce fuor d'acqua, manca nelle classiche corse e mansioni da mezzala, il gol lo salva da un'insufficienza più grave  (DAL 63' FAGIOLI 6,5, era facile che si immergesse nel match meglio del suo compagno, predica nel deserto).

COLOMBO 4,5: Fuori forma e fuori ruolo come Ricci, Nicolato insiste su di lui in quella posizione lasciando fuori un più quotato Cancellieri (dal 63' CANCELLIERI 6, almeno non gli serve un GPS per capire dove si trova).

LUCCA 4,5: Sono più i falli commessi che i tocchi con lo sguardo rivolto verso la porta, Nicolato continua a credere in lui nonostante non trovi il gol da quasi sei mesi in Serie B con il Pisa, dove è diventato ormai una riserva (dall'81' YEBOAH S.V.).

VIGNATO 5: Fumoso, leggero, decisamente sotto il suo livello (dall'81' GAETANO S.V.).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Pisa-Genoa, le pagelle dei toscani: Stanic scatenato, Colucci entra bene