x

x

Storie di Primavera

Lecce Primavera
Lecce Primavera

Termina per 1-3 la gara tra Bologna e Lecce valida per la 22^ giornata del campionato di Primavera 1. Vittoria più che meritata da parte dei salentini che dominano il primo tempo e gestiscono intelligentemente il secondo. Il gioiello di casa Burnete è il protagonista della vittoria, grazie alla sua doppietta e al carisma che ha messo in campo, ma i suoi compagni non sono da meno. Altro nome degno di nota Addo, gestisce il reparto difensivo al meglio e cancella praticamente sempre le speranze agli avversari, monumentale. Prestazione convincente del Lecce e vittoria fondamentale in chiave classifica. A seguire le pagelle e dei brevi giudizi dei ragazzi di mister Coppitelli.

Lecce Primavera
Burnete Lecce Primavera

Addo insuperabile, reparto arretrato solido e compatto

Borbei 6,5: Poco impegnato, comunque mette sicurezza e fa buona guardia, attento in quelle rare occasioni pericolose.

Addo 7: Prestazione più che solida la sua, fa a sportellate con chiunque per tutti i minuti giocati e quasi sempre ha la meglio.

Pacia 6: Non azzarda e compie una prestazione pulita, senza sbavature. (61’ Russo 6: Entra e fa il suo dovere, sufficienza piena.)

Esposito 5,5: Leggermente sotto la sufficienza ma la sua rimane comunque una prestazione, difensivamente parlando, buona.

Pascalau 6: A volte in difficoltà ma riesce comunque a cavarsela in molte altre occasioni occasioni.

Winkelmann prezioso, Yilmaz poco attivo

Winkelmann 6,5: Abbina giocate di qualità a tantissima quantità. Utile sia in fase offensiva che in fase difensiva. (84’ Agrimi SV)

Yilmaz 5: Spesso fuori dal gioco, fa difficoltà ad entrare in partita. Sottotono. (57’ Samek 6,5: Lui invece entra subito in partita e da una grossa mano al centrocampo salentino.)

Minerva 6: Prestazione spesso nascosta ma tutto sommato sufficiente.

Burnete incisivo, bene Daka e McJannet

Burnete 8: Prestazione da leader, lotta contro la difesa avversaria e spesso ha la meglio, aiuta i compagni, da sempre un punto di riferimento e, soprattutto, è sempre decisivo in area di rigore quando c'è da buttarla dentro. La doppietta a testimonianza.

Daka 7: Dopo pochi minuti colpisce l'incrocio dei pali di testa, non esce dalla partita e continua a macinare, segna e dialoga con i compagni. Gran partita la sua.

McJannet 7: A tratti confusionario ma la sua presenza in campo è troppo importante per i sui compagni, interpreta le fasi nel migliore dei modi e sembra essere ovunque. Ingenuo nell'ammonizione presa dopo poco ma altrettanto bravo a gestirla senza farlo notare.

Burnete Lecce
Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Mutandwa imperioso, Achour decisivo: le pagelle del Cagliari