x

x

Storie di Primavera

Balata - Screen
Balata - Screen

Il 7 a 0 contro il San Marino ha aperto le porte al primo posto nel girone A all'Italia U21, complice anche la sconfitta dell'Irlanda contro la Norvegia. La formazione allenata dal Ct Carmine Nunziata ha dato la sua prova di forza importante in un match giocato con l'atteggiamento positivo dall'inizio alla fine. Dopo il pari contro la Lettonia, all'esordio con il nuovo corso, sono arrivate tre vittorie consecutive e l'aspetto fondamentale sta nei numeri difensivi: zero gol subiti sin qui nel girone di qualificazione ai prossimi Europei di categoria. L'obiettivo è chiaro nonostante le avversarie siano ostiche come Turchia, Norvegia, Lettonia e la stessa Irlanda, prossima avversaria degli azzurrini a Cork. 

In campo martedì 21 novembre alle ore 18:30 per cercare di dare un'ulteriore spallata al girone e alla inseguitrici e tentare una mini fuga al giro di boa, prima di ritornare in campo nel mese di marzo. L'Italia U21 ha dimostrato solidità e in estate ha subito un profondo rinnovamento con tante promozioni dall'U20, finalista ai mondiali in Argentina proprio con Nunziata in panchina. L'opportunità di portare avanti un ciclo importante e di farlo portando a migliorare tutto il gruppo. Del momento che stanno vivendo gli azzurrini ha parlato a Rai Sport anche il capo delegazione, nonché presidente della Lega Serie B, Mauro Balata.

Balata Italia U21

Balata e il primo posto nel girone

L'Italia U21 ha conquistato il primo posto del girone dopo il 7 a 0 contro San Marino. Una dimostrazione di forza importante e di cui ha voluto parlare anche il capo delegazione, Mauro Balata. Ecco le sue parole: "Anche in una partita in teoria semplice, ma che comunque bisognava affrontare con attenzione e concentrazione per tutta la sua durata, i ragazzi hanno dimostrato la voglia di giocare con forza e di vincerla per guadagnarsi poi il primo posto nel girone".

Balata e l'importanza del gruppo

Fondamentale è l'importanza del gruppo e la dimostrazione di questo  aspetto è la scelta fatta da Edoardo Bove, centrocampista della Roma, di voler restare al seguito dell'Italia U21 nonostante l'indisponibilità, seguendo la sfida contro San Marino dalla tribuna. E proprio Mauro Balata ha parlato così: "Bove è voluto restare qui. Ha grande voglia di dare il suo importante contributo alla Nazionale under 21 e tutto questo non fa che consolidare lo spirito di squadra, che è fondamentale".

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Cesena, gioia per Pieraccini: primo goal tra i professionisti

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }