Fiorentina

Fiorentina-Sassuolo, le pagelle dei viola: Egharevba scatenato ma è Lucchesi a deciderla

Le pagelle dei giocatori della Fiorentina

27.09.2021 17:34

Fogli 6: spettatore non pagante per quasi la totalità dell'incontro. E' chiamato soltanto ad un intervento verso la fine della prima metà di gara ma non appare impeccabile; per sua fortuna questo non ha ripercussioni sul punteggio e riesce a portare a casa un clean sheet. 

Kayode 6: dà sicurezze sulla sua fascia con tanta corsa e strappi continui sebbene venga preferita la corsia di destra per dare sviluppo alla manovra.

Frison 6: buona prova la sua che non concede spazi all'attacco neroverde che, di conseguenza, non riesce a rendere quasi mai pericoloso negli ultimi 25 metri.

Lucchesi 7: prestazione che va di pari passo a quella del compagno di reparto; ad impreziosire il tutto, ovviamente, è il gol che sblocca la gara e permette di portare a casa il primo successo stagionale per i viola. 

Rocchetti 6,5: convincente la prova del terzino destro in maglia viola, scambia bene e si intende con Egharevba andando a creare, così, una costante preoccupazione ai diretti marcatori che difficilmente riescono ad arginarlo.

Bianco 6: il centrocampista centrale di Aquilani agisce come un vero e proprio faro per i suoi, insieme al compagno di reparto Corradini, crea da solo con due passaggi altrettante occasioni da gol che, però, vengono entrambe neutralizzate da uno Zacchi in stato di grazia. L'ammonizione al 57' non macchia più di tanto la sua prestazione che, al termine della gara, si può tranquillamente definire buona.

Corradini 6,5: Aquilani lo pone come il perno centrale della sua Fiorentina e lui non delude, bravo a recuperare palloni e a lanciare subito per i compagni trasformando l'azione da difensiva a offensiva. Spesso si mette anche in condizione di crossare creando diverse azioni pericolose ma non concretizzate dei suoi, importante perché dimostra di poter dare un'opzione in più allo svolgimento della manovra.

Gori 5,5: gioca la sua partita in maniera ordinata ma viene messo in ombra dai compagni che corrono e si fanno vedere sicuramente di più. A pochi minuti dal termine Aquilani pensa di sostituirlo con un centrocampista più fisico, in grado di mantenere il vantaggio fino al triplice fischio. (87' Koffi SV)

Di Stefano 6: può fare molto di più l'attaccante viola che cerca in più situazioni il gol, soprattutto nel primo tempo, ma gli manca sempre quella freddezza necessaria sotto porta per timbrare il cartellino. (65' Munteanu SV)

Agostinelli 5,5: la punta viola si vede davvero poco in campo quest'oggi, merito sicuramente dei centrali avversari che non perdono mai la concentrazione e non gli concedono la profondità ma, capendo la situazione, lascia più spazio a Egharevba che riesce a sfruttarlo a pieno.

Egharevba 7: sicuramente il migliore dei suoi per prestazione e continuità in tutta la gara. Imprendibile dagli avversari che cercano di stargli dietro ma non hanno il suo passo. Aquilani lo sostituisce a pochi minuti dalla fine ma solo per farlo rifiatare, impossibile non essere stanchi dopo tutti quegli scatti sulla fascia.

Primavera 4, la classifica marcatori dopo la 9^ giornata
Catania, Orazio Russo: "Esordio positivo, ma dobbiamo migliorare"