x

x

Inter - MARTIN COCCIOLO
Inter - MARTIN COCCIOLO

L'Inter non si arrende e con una grande prestazione riesce a ribaltare il risultato contro l'Empoli. Al gol di Nabian nel primo tempo rispondono Berenbruch e Kamate, che regalano così i tre punti ai nerazzurri. Partita non facile per i ragazzi di Chivu: l'Empoli si è rivelato un osso duro da superare, ma l'Inter, con la mentalità da grande squadra che la contraddistingue, è riuscita comunque a spuntarla. Di seguito le pagelle dei nerazzurri.

Empoli-Inter, la cronaca del match

Male Stabile, Alexiou scuote la difesa

Raimondi 6 L'Empoli crea e arriva più volte al tiro, ma la maggior parte delle volte la difesa nerazzurra riesce ad arrivare in anticipo. Incolpevole sul gol di Nabian, bravo a liberarsi per presentarsi da solo in ottima posizione.

Miconi 6 Rispetto a Cocchi sembra un po' più in difficoltà in fase offensiva, ma si fa comunque valere sulla corsia di destra. Fini attacca meno, e l'unico pericolo sono le percussioni di El Biache quando si allarga, che lui però contiene bene. (Dall'88' Aidoo sv)

Stante 6 Primo tempo complicato, soprattutto quando Nabian e Corona iniziano a trovare spazio. Migliora nella ripresa con l'ingresso di Alexiou, con cui riesce a coordinarsi meglio.

Stabile 5 Avvio di gara molto positivo, con il centrale che supporta bene la manovra offensiva dei suoi. Si lascia però scappare Nabian sul gol dell'1-0, e rischia moltissimo con un intervento in ritardo su Bonassi: Chivu preferisce toglierlo dal campo per la ripresa. (Dal 46' Alexiou 6,5 Provvidenziale già dopo pochi minuti sul tiro a botta sicura di Nabian, dona nuova sicurezza alla linea difensiva nerazzurra.)

Cocchi 6,5 Spinge tantissimo, arrivando di continuo al cross o al servizio per i compagni al limite dell'area. Rischia forse un po' nel primo tempo, concedendo tanto spazio alle imbucate di Vallarelli.

Kamate Inter Primavera
Kamate dell'Inter Primavera

Stankovic metronomo, Kamate a due facce

Akinsamiro 6 Solito lavoro sporco del 44 nerazzurro, che nonostante un po' di imprecisioni si fa comunque valere in modo positivo. Importante il suo supporto alla manovra, si lancia spesso in avanti per mettere in difficoltà la retroguardia avversaria.

Stankovic 6,5 Primo tempo a luci e ombre: grande avvio di gara, bella occasione con il tiro dalla distanza, ma quando la squadra soffre non riesce a gestire bene il pallone. Meglio nella ripresa, dove torna il metronomo di centrocampo che tutti ormai conosciamo.

Kamate 7 A centrocampo, dovendo svolgere anche compiti difensivi, non riesce ad esprimersi al meglio. Per questo, quando nella ripresa si posizione sulla destra nel tridente, diventa praticamente infermabile, trovando anche il gol che ribalta il punteggio.

Bene Spinaccè, Quieto vicino al gol

Spinaccè 6,5 Il più ispirato fra i tre attaccanti dell'Inter: suo il primo squillo della gara, sua l'occasione più nitida su cui Seghetti compie un miracolo. Prova molto positiva. (Dall'84' Diallo sv)

Sarr 6 Contro una difesa così in giornata è difficile fare bene: il 9 nerazzurro non riesce a trovare gli spazi giusti per colpire, né a far valere la sua fisicità. Tuttavia, lotta e si impegna, e alla fine trova l'assist per l'1-1, sfruttando l'errore di Seghetti. (Dal 72' Mosconi 6 Forze fresche in attacco che servono soprattutto a mantenere alto il baricentro. Si inventa diverse belle giocate, mostrando sprazzi di qualità.

Quieto 6 Svaria su tutto il fronte di attacco, cercando di non dare punti di riferimento agli avversari. Nel finale di primo tempo sfiora il gol del pareggio, ma il suo colpo di testa finisce a lato di un soffio. (Dal 46' Berenbruch 7 Chivu lo sceglie per ribaltare la partita, e lui risponde subito presente mettendo dentro il gol del pareggio. Sua poi l'iniziativa per l'1-2, con il pallone giocato in avanti che poi arriverà a Kamate.)

Kumi, esordio in Serie A: il legame con Sassuolo e la sua storia
Vallarelli super, Nabian non basta: le pagelle dell'Empoli