Primavera 1

"11 e Lode" - Primavera 1, la top 11 della 7^ giornata scelta da MondoPrimavera.com

Top 11 Primavera: i migliori della 7^ giornata

26.01.2021 19:00

Ritorna il nostro appuntamento settimanale con la rubrica "11 e Lode", dedicata ai migliori giocatori del Campionato Primavera 1. Dopo una 7^ giornata di campionato che ci ha regalato gol ed emozioni, è tempo di premiare i ragazzi che si sono distinti per talento e prestazioni sul campo, regalando gioie ai propri tifosi. Il nostro classico 3-4-3 sarà oggi pieno zeppo di campioni: chi si sarà guadagnato una maglia da titolare nella nostra formazione? Non perdiamo altro tempo, ed andiamo a scoprire insieme chi sono i migliori 11 di questo weekend scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Agostino (Genoa): para il rigore a Fiorini sul risultato di 0-0 e solo questo basterebbe per inserirlo tra i titolari della Top 11, se a questo aggiungiamo anche un paio di belle parate a sventare i pericoli nella sua area allora direi che la nomina di miglior portiere del weekend gli spetta di diritto. 

DIFENSORI

Montebugnoli (Bologna): un motorino continuo lungo l'out di competenza, da un suo recupero parte l'azione del vantaggio dei rossoblù sul campo dell'Empoli. Partita attenta dietro e di spinta. 

Nzouango (Juventus): prestazione grantitica per il difensore bianconero, sempre attento nelle chiusure e a gestire la palla. La Juventus non subisce gol e merito è anche del classe 2003 bianconero.

Michelotti (Cagliari): ha creato diversi grattacapi alla retroguardia nerazzurra con le sue incursioni sulla sinistra, avanti e indietro senza sosta. Corsa e cuore al servizio dei sardi, premiata la sua costanza. 

CENTROCAMPISTI

Olzer (Milan): la doppietta del trequartista rossonero regala una vittoria importante al Milan sul campo della Lazio. Freddo sul rigore e altrettanto lesto a capitalizzare un pallone vagante in area. L'Mvp dei diavoli è senza dubbio lui. 

Cenci (Genoa): mezzora gli è bastata per entrare nel tabellino del match e trovare il gol vittoria che ha consegnato tre punti importanti al Genoa contro la Fiorentina. 

Soule (Juventus): partita importante per lui, non segna ma trova comunque una prestazione imponente. Riesce a far sentire fisicità e non disdegna nella qualità. Abbina le due fasi e corre per tutto il match. 

Zanchetta (SPAL): semplicemente perfetto nella mediana spallina, fa girare come una macchina perfetta tutta la squadra. Alza e abbassa i ritmi di gioco, fa da diga davanti alla difesa e cerca spesso e volentieri i lanci in profondità Un talento che sta crescendo partita dopo partita. 

ATTACCANTI

Pinotti (SPAL): nella prima frazione non tocca tantissimi palloni, ma il primo lo trasforma in oro capitalizzando la sponda di Raitanen. Fa valere più volte il fisico in mezzo ai centrali della Roma, ha dimostrato grandi qualità oltre alle doti fisiche. 

Di Stefano (Sampdoria): gioca poco più di venti minuti daà una sterzata al match davvero impressionante. Sguscia via agli avversari e serve l'assist a Montevago per il gol del vantaggio e poi la chiude nel finale con la rete del definitivo 1-3. DEVASTANTE.

Contini (Cagliari): altra gara da trascinatore la sua, trova il gol del vantaggio con cui allo scadere della prima frazione i sardi lanciano un segnale forte alla Dea. Nella ripresa gestisce bene palla e si fa trovare sempre lavorando molto bene per la squadra.   

PANCHINA

Dopo gli undici veniamo alla panchina, non meno importante. In porta troviamo Ciocci, autore di una partita straordinaria contro l'Atalanta e ha salvata a più riprese i suoi dal gol degli Orobici. In difesa troviamo Stanga e Peda : il primo del Milan è stato perfetto nelle chiusure e sempre attento, il secondo della SPAL  ha salvato sulla linea un gol già fatto e solo questo vale la Top 11. In mezzo al campo troviamo il blucerchiato Yepes, molto positivo nella sfida contro l'Ascoli, ha corso e lottato in mezzo al campo. Poi Oristanio, il talento dell'Inter in mezzo a voci di mercato ha ripreso la stagione al meglio trovando una prestazione degna di nota ma che non è bastata all'Inter per portare a casa i tre punti contro il Torino. In avanti è stata un dura lotta con i titolari, e possiamo dunque considerare i due inseriti come titolari a tutti gli effetti: Sekulov della Juventus che ha segnato un gol contro i neroverdi e Rabbi, anche lui in gol nel match vinto contro l'Empoli. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'11 ^ giornata: Contini aggancia la vetta, sale Kobacki
Mondoprimavera con Tutto il Calcio: il pallone a portata di App