Venezia

Venezia, tra i complimenti di Zanetti, il record in vista e l'Europa League: chi è Issa Bah

L'attaccante lussemburghese convocato per la gara contro l'Atalanta

22.04.2022 11:26

Record in vista

"Cuisance e Sigurdsson sono recuperati, portiamo via con noi Issa Bah, sta facendo bene con la Primavera, ha qualità interessanti e lo aggrego". Si è espresso così l'allenatore del Venezia, Paolo Zanetti, nella conferenza stampa di presentazione per la gara di Serie A di sabato contro l'Atalanta. Le assenze stanno tormentando i lagunari anche nel fronte offensivo, così torna tra i convocati l'attaccante lussemburghese classe 2002 Issa Bah, già a disposizione di Zanetti nella sfida contro l'Inter di gennaio. Possiede già un record speciale, ossia è diventato il primo giocatore di nazionalità lussemburghese ad essere convocato per una gara di Serie A e se dovesse arrivare l'esordio domani al “Penzo” diventerebbe il primo giocatore lussemburghese di sempre a giocare una partita del massimo campionato italiano.

Le notti europee

E' stato l'ultimo colpo di mercato per la Primavera del Venezia di Andrea Soncin, impegnata nel campionato Primavera 2a. Il curriculum di Issa Bah supera di gran lunga quello di un giocatore medio della serie cadetta dei campionati U19 italiani: 43 presenze condite da 6 gol e 6 assist in totale con due club di massima serie locale, il Progrès Niederkorn e il FC RM Hamm Benfica, convocazioni e presenze con le nazionali U16 e U17 lussemburghesi e un secondo posto ottenuto nella BGL Ligue 19-20 con i gialloneri del Progrès. Ma la vera chicca sta nella favolosa estate del 2019, quella delle qualificazioni per l'Europa League che lo hanno visto protagonista: due presenze da titolare nel turno intermedio passato contro i gallesi del Cardiff Met, 24 minuti giocati nella gara di ritorno al turno successivo contro il Cork City, con tanto di gol qualificazione dopo due minuti dall'ingresso in campo. Si arriva, dunque, al doppio scontro contro i Glasgow Rangers, dove Issa Bah partecipa entrando a 20' dalla fine nel pareggio di prestigio per 0-0 in casa contro la squadra allenata da Steven Gerrard.

Fabio Miretti, la nuova promessa del vivaio juventino

La pantera arancioneroverde

La stagione di Issa Bah in laguna è stata a corrente alternata, ma da protagonista delle rotazioni di mister Andrea Soncin, totalizzando 18 presenze e 3 gol. Nasce principalmente come attaccante esterno, ma per larghi tratti della stagione ha agito come punta di un attacco a due entrando dalla panchina. Spesso è risultato devastante a gara in corso, dove può sfruttare gli spazi grazie alla sua velocità: il gol del 2-0 finale nella gara di ritorno contro il Brescia lo conferma, caparbio e testardo nell'inseguire un pallone che trasforma in oro. Risulta essere un esempio per i compagni in termini di abnegazione per l'apporto che fornisce alla squadra in tutti i momenti della gara, che venga schierato dall'inizio o per spaccare la partita. E chissà che questa preziosa dote lo possa portare all'esordio nel match contro l've.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Under 15, i convocati del ct Favo per il Torneo delle Nazioni