x

x

La notizia dell'ultim'ora in casa Juve rompe i piani di Allegri in vista della sfida Champions contro l'Atalanta. Carlos Alcaraz, infatti, ha accusato un problema muscolare durante l'allenamento di ieri e dopo i controlli dovrà restare fuori per più di due settimane. Un problema che va ad aggiungersi con l'assenza certa di Rabiot e quella probabile di McKennie, ma per l'americano resistono fievoli le speranze di un recupero in extremis. Dunque chi giocherà in mediana contro la Dea? La coperta è corta per il tecnico livornese. 

Nonge Juventus

Nonge, Cambiaso e le alternative di Allegri 

L'unico certo del posto è Locatelli in cabina di regia, mentre per le due mezzali Allegri dovrà fare delle valutazioni. Possibile la conferma di Miretti dopo l'ottima prova contro il Napoli e dopo un periodo di panchine che lo avevano un attimo allontanato dai radar. Per l'ultima maglia è corsa a tre: la prima opzione - ovviamente non dovesse recuperare McKennie - è quella di Cambiaso mezzala e Weah largo a destra. 

Allegri Juve

La seconda opzione potrebbe essere l'inserimento di Nicolussi Caviglia, anche se il tecnico lo vede più come alterego in regia davanti alla difesa. L'ultima soluzione è quella di mandare in campo dal primo minuto Nonge, nonostante l'errore con il Napoli e la cattiva gestione del tecnico bianconero. Attenzione ai convocati poi perché potrebbe essere qualche sorpresa dalla Next Gen, come Luis Hasa già osservato speciale in casa Juve e in gol contro l'Olbia

Nonge Juventus
CREDIT: MARTINA CUTRONA

Infortunio Alcaraz, comunicato Juve

Di seguito il bollettino medico pubblicato dalla Juventus sul proprio sito riguardante l'infortunio di Alcaraz: “Carlos Alcaraz durante l’allenamento del 6 marzo ha accusato un problema muscolare alla coscia destra. Questa mattina è stato sottoposto presso il J|Medical ad esami diagnostici che hanno evidenziato una lesione a carico del muscolo bicipite femorale. Tra 10 -15 giorni sarà rivalutato per definire con esattezza i tempi di recupero”.

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Lazio, nuovo allenatore per la Primavera? I possibili scenari