Roma

Roma-Inter, le pagelle dei giallorossi: Milanese l'unico a illuminare, Ndiaye con il fiato corto

Le pagelle della squadra di De Rossi

Pietro Nalesso
22.05.2021 15:00

MASTRANTONIO 5,5: Nel primo tempo sbarra la strada dello 0-3 intervenendo bene a tu per tu con Boscolo Chio, gol che comunque subisce causando il rigore a inizio ripresa.

TOMASSINI 6: Non finisce il primo tempo, venendo sostituito probabilmente per scelta tecnica. Rimane bloccato in fase offensiva, preoccupandosi più delle iniziative di Vezzoni che di spingere (dal 37' MISSORI 5,5: fa peggio del suo compagno).

ROCCHETTI 5,5: Sostiene troppo poco l'azione offensiva di Podgoreaunu che viene costantemente raddoppiato. Non del tutto impermeabile neanche in copertura (dal 46' FATICANTI 5,5, si limita ad una gara senza infamia e senza lode, faticando a lasciare la sua impronta nella gara).

NDIAYE 4,5: Subisce il tunnel da Satriano nel gol del raddoppio, sintomo di una prestazione di disattenzione e difficoltà in tutti i momenti della gara. Quando manca una certezza come lui la retroguardia ne risente.

BUTTARO 5,5: Annaspa nelle ondate nerazzurre, perdendosi Sottini in occasione dello 0-1 (dal 77' CASSANO S.V.).

TRIPI 5,5: Primo tempo da mediano dove dà poco ritmo alla squadra, meglio da centrale difensivo nella seconda frazione, quando ormai il risultato è andato.

BAMBA 5,5: Volitivo, ma troppo estraneo dalla manovra, entra poco verso il centro del campo limitandosi a giocare con i piedi sulla linea creando quasi nulla (dal 46' TALL 6, prende le sportellate a centro area che servono per dare profondità e cattiveria ai suoi, purtroppo per lui viene poco supportato).

BOVE 5,5: Solitamente è la dinamo giallorossa, oggi appare in ritardo su molti palloni e poco continuo nelle iniziative.

AFENA-GYAN 6: Lavoro encomiabile in tutte le zone del campo che ricopre, difficilmente trova la profondità tra i tre centrali nerazzurri.

MILANESE 6,5: Accende la luce e segna il gol della bandiera giallorossa. Tratta il pallone meglio di tutti fra i suoi e la prestazione lo dimostra.

PODGOREANU 5:  Propone lo stesso grado di iniziative di Bamba, quindi poco o nulla. A differenza del dirimpettaio ha una porzione di match in più per migliorare le cose(dal 70' SATRIANO S.V.).

 

 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 30^ giornata: Contini del Cagliari scarpa d'oro della stagione
Juventus, domani in campo contro il Genoa: i convocati di Bonatti