Samele
Sassuolo

Dal Foggia alla Serie A: Luigi Samele, l'ultima scoperta in casa Sassuolo

Esordio in massima serie per l'attaccante neroverde

07.01.2022 15:00

È ufficialmente ripartita la Serie A, con diverse squadre che, nella giornata di ieri, sono scese in campo per disputare sei delle gare previste per la 20^ giornata. Il ritorno in campo è stato molto difficoltoso: le sempre crescenti positività al Covid-19 hanno portato non solo alla sospensione di quattro gare, ma anche ad una riunione d'emergenza da parte dei vertici della Lega Serie A per decidere un protocollo da applicare nelle prossime settimane. Ed anche le squadre che sono riuscite a scendere in campo hanno dovuto affrontare parecchi problemi: infortuni, positivi, giocatori partiti per disputare la Coppa d'Africa.

Ne sanno qualcosa in quel di Reggio Emilia, sponda Sassuolo: la rosa a disposizione di mister Dionisi è infatti cortissima e il tecnico neroverde ha dunque deciso di convocare diversi elementi della Primavera per la gara contro il Genoa. E fra di loro figurava Luigi Samele, già convocato per le sfide contro Juventus e Cagliari; e questa volta, per il giovane ragazzo di Foggia è arrivato anche l'esordio in Serie A.

Attaccante dal fisico statuario classe 2002, Samele ha mosso i primi passi nel mondo del calcio in quel di Bari, prima di andare al Foggia, sua città natale. Con i rossoneri Samele rimane per diversi anni, fino a diventare un membro stabile dell'Under 17 del club nella stagione 18/19. 2 gol segnati e anche qualche minuto in Primavera 2B, dove esordisce nel finale di Foggia-Livorno, partita poi terminata per 4-1.

É SBARCATO FOOTBLOG, IL BLOG DI FOOTLOOK DEDICATO AL CALCIO FEMMINILE E DI PROVINCIA

L'anno successivo Samele approda a Teramo, dove prosegue il suo percorso di crescita nella formazione Primavera; non arriva però la chiamata della prima squadra, e dopo un solo anno la giovane punta pugliese cambia aria, accasandosi al Monopoli: 14 presenze per lui con la prima squadra, condite dal gol segnato proprio alla sua ex squadra, il Foggia.

Le sue prestazioni non passano in sordina, e dopo appena 6 mesi arriva la grande chiamata: il Sassuolo. Nel corso del mercato di gennaio Samele arriva in prestito in terra emiliana: per lui 22 presenze e 4 gol in Primavera 1, con il Sassuolo che decide di continuare a puntare su di lui.
Riscattato lo scorso luglio dai neroverdi, Samele è rimasto uno dei punti fissi dell'11 titolare di mister Bigica: 10 presenze e 6  gol  per lui, abbastanza per essere notato anche da mister Dionisi, che all'88' della sfida di ieri contro il Genoa, sul punteggio di 1-1, ha deciso di buttarlo nella mischia al posto di uno stremato Defrel.

Pochi minuti giocati, vero, ma importantissimi per un ragazzo così giovane, che in meno di un anno ha stregato il Sassuolo: Samele ha i colpi giusti per far parlare di sé, in un'ambiente che negli ultimi anni ha dimostrato di saper valorizzare i giovani di talento.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Lecce, Back dice addio ai colori giallorossi: giocherà in Danimarca