x

x

Finocchiaro Juventus - MARTINA CUTRONA
Finocchiaro Juventus - MARTINA CUTRONA

Una brutta Juventus perde anche a Verona. I bianconeri non scendono praticamente in campo e, di conseguenza, non creando mai pericoli dalle parti Toniolo se non quando entra Finocchiaro. Nervi tesi in casa Juventus dunque, con Montero che sostituisce Ngana alla mezz'ora e poi capitan Pagnucco a inizio ripresa.

LA CRONACA DEL MATCH

Paolo Montero Juve Primavera

Le pagelle della Juventus

La difesa fa quel che può, Savio su di giri

RADU 6: poteva fare qualcosa di più sul primo gol, sul secondo no. Partita attenta con interventi importanti che evitano un passivo peggiore 

SAVIO 6: nonostante abbia Cisse da suo lato non sbaglia davvero nulla, salendo spesso anche per dare supporto alle poche folate offensive bianconere

MARTINEZ 6: la lotta con Cazzadori la vince lui, nonostante qualche fallo di troppo. Non perde mai la calma e fa passare pochi palloni da quelle parti

GIL 6: poteva evitarsi il giallo a gara finita, ma gioca una partita ordinata senza mai mollare un centimetro

TURCO 6.5: uno dei più positivi tra i bianconeri. Chiamato ad una prestazione di riscatto l'esterno gioca bene in fase di contenimento e si propone spesso anche in zona cross

Ngana nervoso, la Juventus si “accende” solo con Finocchiaro

NGANA 5: prende il giallo per un ingenuo fallo di mano, poi flirta continuamente con il rosso. Montero lo caccia alla mezz'ora. Dal 31' FINOCCHIARO 6.5: il migliore in campo dei suoi. La Juventus si accende solo con le sue iniziative, di squadra e non. Flirta con il gol provandoci più volte, ma oggi è giornata no

MAZUR 6: tocca molti palloni in mezzo al campo sbagliando davvero poco, paga però la poca vena esplosiva dei compagni, che non sfruttano le sue giocate. Dal 70' BOUFANDAR 6: il nazionale u17 marocchino non sfigura. Entra in un momento della partita in cui la Juventus è a trazione offensiva e da il suo contributo

PAGNUCCO 5: gioca sulla linea dell'attacco per portare pressing durante la costruzione avversaria, ma non riesce ad incidere come suo solito in fase di possesso. Dal 56' CRAPISTO 5.5: come per il compagno lavora tanto ma senza successo, la linea difensiva dell'Hellas Verona oggi ha la meglio

FLOREA 5.5: inizia sulla trequarti per poi scendere al fianco di Mazur, da una mano anche in difesa ma uno come lui può sicuramente dare di più

SCIENZA 5: il suo mancino avvelenato oggi non colpisce. Spento e disorientato soffre la fisicità di Corradi, che senza mai intervenire lo accompagna sempre fuori dal campo. Dal 70' GROSSO 6: ci prova da calcio di punizione, poi da la quella marcia in più che mancava sulla trequarti ai suoi compagni

Juve, le pagelle dell'attacco

PUGNO 5: ci prova in qualche occasione ma la Juventus la davanti ha bisogno di molta più cattiveria per offendere e far male alle difese avversarie. Dal 70' BIGGI 6: in poco meno di mezz'ora riesce a procurarsi più occasioni del compagno, colpendo anche una traversa che sarebbe valsa, al limite, il gol della bandiera

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Spalletti: "I ragazzi preferiscono mettere foto sui social che pedalare"