Inter - Martin Cocciolo
Inter

Stabile guida la difesa, tridente poco incisivo: le pagelle dell'Inter

Tutti i voti della squadra di Chivu

27.01.2024 17:00

Nuovo stop esterno per l'Inter che, dopo la sconfitta rimediata per mano della Juventus due settimane fa, trova solo il pari nella sfida contro il Torino. Primo tempo propositivo dei ragazzi di Chivu, vicini a passare in vantaggio in occasione del colpo di testa di Cocchi, parato egregiamente da Abati. Nella ripresa la stanchezza inizia a farsi sentire e gli ospiti, con il passare dei minuti, abbassano il baricentro, di fatto accontentandosi del pareggio. Di seguito le pagelle dei nerazzurri.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Portiere e difensori

Raimondi 6: Spettatore non pagante per gran parte del match, è attento nelle poche volte in cui viene chiamato in causa.

Aidoo 6: Chivu gli affida il difficile compito di fermare Njie. L'ex Chievo esegue e non soffre più di tanto gli spunti dell'ala granata (dal 74' Miconi 6: Entra in campo al posto del compagno ammonito e tiene bene la posizione).

Stante 6: Altra buona prova per il centrale nerazzurro, attento in marcatura su Gabellini.

Stabile 6.5: Guida, da vero condottiero, la retroguardia meneghina, vincendo la maggior parte dei duelli con gli attaccanti avversari (dal 90' Matjaz S.V.).

Cocchi 6.5: È forse uno dei migliori dei suoi. Dà il suo solito apporto in fase offensiva, arrivando più volte al cross. Solo Abati, con un grande intervento, gli nega la gioia del gol.

Inter Primavera
Inter Primavera 

Centrocampisti

Berenbruch 6.5: Va vicino al gol in apertura con un destro che finisce di poco a lato. Viene cercato dai compagni e prova a rendersi pericoloso con i suoi inserimenti (dal 66' De Pieri 6: Entra con compiti prevalentemente di interdizione per fermare le iniziative degli avversari).

Zanchetta 6: Partita senza infamia e senza lode quella del centrocampista classe 2006 che agisce da vertice basso senza commettere particolari sbavature.

Di Maggio 6: Solita prestazione di grande dinamismo del n.8 che esce, ormai esausto, a pochi minuti dalla fine del match (dal 90' Mosconi S.V.).

Attaccanti

Kamate 6: È il giocatore di maggior talento dell'attacco interista. Oggi, però, si vede poco, complice anche il pronto raddoppio della retroguardia granata.

Sarr 5.5: Fatica nel duello con Mendes, cercando di ottenere qualche fallo e far salire i compagni. Ha a disposizione pochi palloni giocabili, la maggior parte di questi lontano dalla porta.

Quieto 6: È sicuramente uno dei più vivaci nel primo tempo. Ci prova con un paio di conclusioni dalla distanza senza riuscire ad impensierire Abati (dal 66' Owusu 6: L'Inter, nell'ultima mezz'ora, abbassa il proprio baricentro; il neo-entrato ne risente e non riesce a mettere in mostra le sue grandi doti).

Raimondo, dal Bologna con Mihajlovic ai gol in B alla Ternana
Omar fantasista, Ekhator lottatore: le pagelle del Genoa