x

x

Sanderra Lazio
Sanderra Lazio

Tra tutte le squadre che nel corso della stagione stanno stupendo grazie ai risultati ottenuti in questi mesi, va sottolineato l'impegno e lo sforzo della Lazio di Sanderra. Un quarto posto in classifica che fa ben sperare ai biancocelesti di poter arrivare tra le prime due. Basti pensare che sono solamente sette i punti che li dividono dalla capolista Inter e tre quelli li separano dalla seconda posizione, attualmente occupata dalla Roma. Da notare però è anche il percorso di Stefano Sanderra, che dopo lunghi anni passati in Serie C e una panchina nel massimo campionato di Malta, che gli ha garantito un'esperienza importante seppur in un campionato di livello inferiore rispetto a quello italiano, con la Lazio Primavera ha conquistato la vittoria del Campionato Primavera 2 e sta facendo molto bene in Primavera 1 durante questa stagione, dopo essere stato riconfermato in estate come tecnico della rosa. L'allenatore ha parlato ai microfoni di Tuttosport.com, descrivendo l'andamento della squadra nel corso di questi mesi e parlando del futuro.

CLASSIFICA DEL CAMPIONATO PRIMAVERA 1

Lazio Sanderra
Lazio Primavera

 Sul momento della squadra

Sanderra si è espresso per quanto riguarda la stagione in corso, che ha continuato un ciclo importante iniziato la scorsa stagione con la vittoria del Campionato Primavera 2. 44 i punti attualmente conquistati e un quarto posto che lascia ben sperare, anche se il tecnico non sembra essere ancora del tutto contento: "Un allenatore non deve mai essere soddisfatto, ma certamente abbiamo fatto bene, non solo per i punti ma anche per i miglioramenti che i miei ragazzi hanno avuto, sia individuali che collettivi". Successivamente è stato espresso anche l'obiettivo di fine stagione: "Intanto il primo obiettivo era quello di fare una buona stagione, adesso siamo addirittura in lotta per i playoff, e i ragazzi a questo punto ci credono. Quindi, perché non provarci?". Per raggiungerlo però serve molta determinazione, anche durante questa settimana: "La sosta c'è, e quindi va affrontata sempre con il lavoro".

Sull'importanza del gruppo

Il mister della Lazio inoltre ha parlato della sua rosa, esortandoli a fare sempre meglio e sottolineando gli aspetti positivi che permettono alla squadra il raggiungimento dei risultati fin ora ottenuti: "I ragazzi hanno fatto gruppo, e questo è un gruppo che ha un corpo e un'anima, e quindi sopperiscono a certe lacune con il carattere… Vedo ragazzi che devono ancora completare un ciclo, un ciclo che non è solo tecnico-tattico e fisico, ma anche umano. Devono ancora maturare e diventare più uomini, poi possono essere pronti per le categorie che meritano".

Camarda, è ufficiale: ecco il primo contratto con il Milan. I dettagli
Spezia, match in famiglia al Picco: la Primavera a segno due volte