Hellas Verona

Hellas Verona-Venezia, le pagelle dei gialloblù: Coppola sentenza, Calabrese sfortunato

Le pagelle della squadra di Corrent

Giacomo Mozzo
06.02.2021 20:00

Borghetto 6: incolpevole su tutti i gol subiti. Non deve compiere interventi degni di nota, ma si fa sempre trovare pronto.

Gresele 6: garantisce spinta costante e continue proiezioni offensive sull'out di destra, ingaggia un interessante duello con Peresin.

Amione 7: mezzi fisici semplicemente fuori categoria. Annulla l'avversario diretto e si propone senza soluzione di continuità in attacco. Mette in mezzo palloni di qualità per i compagni e sfiora il gol in un paio di occasioni.

Coppola 6,5: ormai una sentenza sui calci piazzati, trova il secondo gol nel giro di 3 giorni. Fornisce anche l'assist a Jocic per il gol che riapre la partita, con un preciso lancio dalle retrovie. Soffre un po' le folate offensive di Hasanbegovic.

Squarzoni 5,5: un po' in sofferenza in mezzo al campo. Fatica a trovare la giusta posizione e a dettare i tempi della manovra, complice anche il pressing asfissiante esercitato dagli avversari. (dal 46' Astrologo 6,5: ottimo ingresso in campo. Tocca molti palloni, conquista diversi falli e imprime maggior dinamismo alla mediana gialloblù.)

Calabrese 5,5: non demerita, offrendo il solito concentrato di precisione, eleganza e combattività. Va vicinissimo al gol del sorpasso, ma all'ultimo secondo di gioco combina il pasticcio che costa la sconfitta all'Hellas. Sfortunato.

Florio 6: leggermente meno brillante rispetto alle ultime esibizioni. Si rivela comunque il più attivo e mobile nel reparto avanzato di Corrent, chiama Lazar all'intervento dopo pochi minuti e manda in porta Jocic con un passaggio intelligente.

Terracciano 5: un pomeriggio da dimenticare. Perde palla in zona pericolosa in occasione del primo gol del Venezia, da lì fatica a riprendersi e appare spaesato. Corrent decide di sostituirlo dopo poco più di mezz'ora. Avrà modo di rifarsi, ne siamo certi. (dal 32' Pierobon 6: rimette ordine in mezzo al campo, gioca il pallone sempre in modo sapiente e prova qualche conclusione dal limite.)

Elvius 6: tanto lavoro per la squadra, impegno encomiabile. Va sempre con cattiveria sui palloni lunghi, lotta con i difensori avversari e manda in porta Jocic nella ripresa. Sbatte più volte su un Lazar in giornata di grazia.

Jocic 6,5: segna un gol di pregevolissima fattura e funge da punto di riferimento per quasi tutte le manovre offensive dei gialloblù, ma spara addosso a Lazar due occasionissime che pesano nell'economia dell'incontro. (dal 67' Bertini 5,5: entra con lo spirito giusto, si conquista il rigore che può valere il sorpasso gialloblù, ma si fa ipnotizzare da Lazar. Un errore che pesa.)

Cancellieri 5,5: nel primo tempo serve due ottimi palloni lunghi per Elvius e Florio, ma spesso si intestardisce nel dribbling e perde i giusti tempi di gioco. Ammonito per simulazione. (dal 78' Bragantini s.v.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 30^ giornata: Contini del Cagliari scarpa d'oro della stagione
Hellas Verona-Venezia, le pagelle degli arancioneroverdi: Hasanbegovic scatenato, Lazar baluardo insuperabile