Top 11

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 10^ giornata scelta da Mondoprimavera.com

Top 11 Primavera 1: i migliori della 9^ giornata

03.12.2019 18:00

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e Lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro "11 e lode": non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 10^ giornata del campionato Primavera 1 del 2019/20, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Molla (Bologna): agile tra i pali, sicuro nelle uscite. Salva più volte il risultato. Le ottime prestazioni disputate nel mondiale U17 sembrano averlo galvanizzato ulteriormente: proseguendo su questa strada si toglierà delle belle soddisfazioni.

DIFENSORI

Semeraro (Roma): buona prova del terzino giallorosso caratterizzata da svariati palloni recuperati, ma soprattutto da un eccellente proposta offensiva che impreziosisce con la rete (fortunosa) del momentaneo 2-0

Singo (Torino): Risolve una partita intricata con una giocata da vero bomber, freddo e rapace ribadisce in rete il pallone della vittoria. Dietro costruisce un muro invalicabile per gli avversari.

Colombini (Inter): ottima prestazione sul piano della corsa, della quantità e della sostanza. Sempre pronto a far partire l'azione offensiva, non a caso comincia da lui quella della rete decisiva di Mulattieri.

CENTROCAMPISTI

Mazza (Bologna): cuore ed anima di questo Bologna. Dimostra ancora una volta di essere glaciale dal dischetto. La sua freddezza permette ai rossoblù di conquistare tre punti fondamentali, riscattando immediatamente l'ingenua sconfitta rimediata a Cagliari una settimana fa.

Gyabuua (Atalanta): infinità quantità e generosità al servizio della squadra. Recupera tantissimi palloni che offre al reparto offensivo.  

Ladinetti (Cagliari): fa girare lui la squadra e quando la palla passa dai suoi piedi nasce sempre qualche pericolo. Contro il Napoli oltre a qualche giocata di fino, tampona e ferma le ripartenza avversarie. 

Persyn (Inter): comanda la sua corsia di competenza in maniera totale e senza lasciare spazio ai rivali. Non disdegna i ripiegamenti difensivi ed è sempre propositivo quando si tratta di offendere. Solo una super risposta di Caprile, gli nega la gioia del meritato gol.

ATTACCANTI

Cannavò (Empoli): l’Empoli sta vivendo un buon momento di forma e anche nel match contro il Pescara ha trovato una vittoria importante. A regalare i tre punti ci ha pensato l’attaccante ex Palermo che con una doppietta ha di fatto trascinato gli azzurri. Ha il gol nel sangue, come ampiamente dimostrato nelle passate stagioni.

Petrelli (Juventus): sblocca la sfida con un'incornata fondamentale che non lascia scampo al portiere. Decisivo.

Contini (Cagliari): quando non segna Gagliano ci pensa lui a trovare la via del gol, sintomo di una squadra conscia dei propri mezzi e che sa di poter contare sull’intera rosa. La sua rete regala tre punti preziosi e sblocca una partita difficile contro il Napoli. Si fa trovare sempre pronto quando chiamato in causa.

[FINALE] Primavera 1, Atalanta-Empoli 4-0: altra vittoria per i bergamaschi capolisti
Sassuolo-Perugia, linea nero-Verde per De Zerbi: tanti Primaver per la Coppa Italia