Pordenone

Hellas Verona-Pordenone, le pagelle dei neroverdi: Spader il più attivo, Masut para quel che può

Le pagelle della squadra neroverde

Giacomo Mozzo
24.09.2020 19:30

Mosut 6,5: para tutto quel che può e in un paio di circostanze viene salvato dai legni. Bravissimo a neutralizzare il rigore di Turra, non può nulla sulla splendida conclusione di Cancellieri.

Foschiani 6: più bloccato rispetto a Ballan, riesce comunque a compiere egregiamente il proprio dovere, andando raramente in difficoltà.

Ballan 5,5: più propositivo, ma anche più impreciso nel momento in cui dove mettere in mezzo i suoi traversoni. Cancellieri, poi, è un cliente davvero scomodo.

Sautto 6,5: uno dei più volenterosi della formazione di Domizzi, regge sulle proprie spalle il peso del centrocampo neroverde.

Del Savio 6: molto spesso attaccato dagli attaccanti gialloblù, ma se la cava senza particolari sbavature, ricorrendo, talvolta, alle maniere forti.

Ristic 6: vedi sopra. Un compito non facile, oggi, per la retroguardia degli ospiti, ma lui e il compagno di reparto riescono comunque a reggere.

Cucchisi 6: lotta molto in mezzo al campo, scambiandosi "cortesie" con Martone. Uno degli ultimi a mollare, spesso tenta pure l'inserimento in zona offensiva.

Bottani 5,5: non brillantissimo. Fatica ad inserirsi e a contrastare il possesso degli abili centrocampisti dell'Hellas. (dall'88' Zanotel s.v.)

Secli 5,5: lasciato troppo solo dai compagni, cercato solo attraverso improbabili palloni lunghi. Encomiabile, in ogni caso, la sua lotta contro i centrali difensivi gialloblù.

Spader 6,5: il più intraprendente nella fila del Pordenone, l'unico che prova ad inventare qualcosa. Ci prova un paio di volte su punizione e chiede un rigore per un dubbio intervento di Bernardi ai suoi danni (dal 73' Turchetto s.v.)

Carli 5,5: anche lui fatica a farsi vedere, dunque prova a rendersi utile in ripiegamento difensivo. Presto sostituito. (dal 54' Truant 5,5: fatica ad entrare in partita e a farsi notare in zona offensiva.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Zalewski in vetta, salgono Darboe e Tall
Milan, la notte magica di Colombo: primo gol in Europa