Hellas Verona

Hellas Verona-Virtus Entella, le pagelle dei gialloblù: Bertini il più attivo, Esajas in difficoltà

Le pagelle della squadra gialloblù

Giacomo Mozzo
25.01.2020 19:20

 

Ciezkowski 7: incolpevole sui gol subiti, riesce anzi a contenere il passivo nel momento di maggior difficoltà dei suoi. Prodigioso in occasione del rigore parato a De Rigo.

Amayah 6: encomiabile per l'umiltà con cui si mette a disposizione in un ruolo molto distante da quello a lui più congeniale. Perde un po' del proprio potenziale offensivo, ma dà comunque un buon apporto alla manovra.

Udogie 5,5: una prima ora di gara decisamente deludente. Gioca con sufficienza e sembra anche poco brillante fisicamente. Cresce col passare dei minuti ed è uno dei protagonisti nel forcing finale.

Esajas 5: nella gestione complessiva della gara, pur con qualche sofferenza, non demerita. Ma sulla sua prestazione pesano molto le palle perse in zone nevralgiche del campo, in occasione del rigore e dello 0-2.

Lucas Felippe 6: partita non facile per lui, con l'Entella che fa molta densità in mezzo al campo e pochi spazi per le solite geometrie. Stiloso il suo rigore e sempre molta qualità, ammonito nel finale per simulazione.

Calabrese 5,5: in sofferenza sulle travolgenti folate offensive dei rapidi attaccanti avversari. Resiste come può. Buona, al solito, la sua fase di impostazione dal basso. Nel recupero, viene espulso per fallo da ultimo uomo.

Bertini 6,5: uno dei più attivi per i gialloblù. Intraprendente nell'attaccare gli spazi e nel puntuare l'uomo, bravo nei dialoghi nello stretto con i compagni. Ci prova più volte su punizione e colpisce anche una traversa. (dal 70' Bernardinello 6: aiuta i compagni nell'assedio finale.)

Turra 6: vita dura lì in mezzo, soprattutto nella prima frazione di gioco. Fatica ad imporre la propria qualità, ma lotta su tutti i palloni ed è utile nel mantenere l'equilibrio dei gialloblù. (dal 63' Zingertas 5,5: non riesce ad entrare bene in partita e fatica a rendersi pericoloso.)

Sane 6: in ombra nella prima parte di gara, sembra quasi arrugginito dopo la squalifica. Poi cresce, trova il gol e lotta come un leone, confermando la propria importanza nell'attacco scaligero.

Pierobon 6: parte benissimo, all'inizio è uno dei più attivi e pericolosi. Scompare un po' nella fase centrale, infine cresce di nuovo e guadagna il rigore poi trasformato da Lucas. Spreca una buona occasione per il 3-3.

Yeboah 6: lavoro sporco per i compagni, prende diversi colpi dai difensori avversari. Impegna Gragnoli con un bel colpo di testa, propiziando il gol del 2-3 di Sane.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 19^ giornata: Mulattieri e Bianchi in vetta, superato Colley
Primavera 2B, Pisa-Lecce 1-2: blitz dei salentini in Toscana