Foto Leonardo Bartolini
Empoli

Empoli, Andreazzoli "Peter-Pan": "Allenare i ragazzi mi fa rimanere giovane"

Le parole del tecnico azzurro a Sport Week

15.01.2022 18:02

Aurelio Andreazzoli ha rilasciato una piacevole intervista ai microfoni di Sport Week, in cui si è raccontato a 360 gradi tra campo e fuori. Un Empoli giovane quello del tecnico ex-Roma, che ha già adocchiato i pezzi pregiati della Primavera di Buscè che si stanno piano piano affermando in prima squadra: «Oltre a Ricci, Bajrami, Zurkovski, Parisi e Stojanovic abbiamo Asllani e Baldanzi. Un 2002 e un 2003. Viti è 2002 ed è campione nella testa. Può giocare sempre, ma va accompagnato perché abbia il tempo di metabolizzare quel che gli accade intorno, come ad esempio la doppia ammonizione contro il Sassuolo». 

Una sfida importante per un veterano del mestiere chiamato a nuovi stimoli ogni giorno e affascinato dal lavoro della giovani leve. Andreazzoli si è espresso così su cosa significhi lavorare con i ragazzi : «Aiuta a restare giovani anche se uno della mia età può permettersi di non fare caso alle cazzate che dicono nello spogliatoio. Un ambiente come il nostro ti rinnova. Quando i ragazzi fanno il torello, dico ai mi collaboratori di appuntarsi quello che dicono così li intendiamo. Come fai a non rimanere giovane con ragazzi così?».

Parole al miele per tanti giocatori in ottica prima squadra che lavorano con l'U19 campione d'Italia: non una novità per il club toscano, che si coccola Asllani, Baldanzi e non solo.

ENTRA SU FOOTLOOK IL PRIMO SOCIAL DEDICATO INTERAMENTE AL MONDO DEL CALCIO

 


 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Bologna, Di Dio si sposta ma resta in Serie C