Venezia

Spal-Venezia, le pagelle dei lagunari: Rendic poco reattivo, Kichi è sensazionale

Le pagelle degli ospiti allenati da Marangon

Francesco Castrignanò
19.10.2019 14:25

Rendic 4,5: poco sicuro fin dall'avvio,commette due errori che permettono alla Spal di prendere vantaggio. Prestazione veramente incolore.

Caradonna 5,5: dalla sua parte c'è un cliente molto difficile come Cuellar, alcune volte lo contiene ma altre viene travolto dalla qualità dell'esterno spallino.

Mazzoletti 5: segna il gol del 4-1 ma dietro soffre per tutta la partita le scorribande degli attaccanti estensi 

Galliani 6: quando la spal spinge lui va un po' in diffcoltà ma in alcuni casi riesce a limitare i danni.

Quieto 5,5: viene saltato con troppa facilità da Ellertsson nell'azione dell'1-0. Prova a riprendersi, fa qualche giocata positiva ma la sua prestazione rimane insufficiente.(Dal 84' Gomiero S.V)

Fossati 5,5: gioca 45' in cui alterna giocate giuste ad altre sbagliate. Soffre la fisicità del centrocampo spallino.(Dal 45' Marchesan 5: è la mossa tattica di Marangon per alzare il baricentro e per sperare in una rimonta clamorosa. Marchesan il suo lo fa ma nel momento cruciale della partita sul 4-3 per la Spal stende,in maniera ingenua, Teyou provocando il rigore poi trasformato da Cuellar del 5-3).

Stalla 6: impreciso in molte occasioni nella prima frazione, nella ripresa ci mette grinta e corsa che permettono al Venezia di alzare il baricentro.(Dal 84' Crescente S.V)

Candic 6: soffre molto la pressione spallina in avvio e di conseguenza sbaglia molto. Col passare dei minuti prende sicurezza e galvanizzato dal momento positivo della squadra gioca una buona ripresa.

Pimenta 6,5: insieme a Kichi è il più pericoloso dei suoi negli ultimi 20 metri, salta spesso l'uomo e crea problemi alla difesa estense.

Rossi 5: tecnicamenete molto bravo, ma non non riesce ne a far salire la squadra ne a rendersi pericoloso. Neanche una conclusione in 50 minuti.(Dal 50' Meriglia 6,5: entra subito dopo il 4-1 e si capisce subito che è in palla. Attacca come un forsennato e al 60' si guadagna e trasforma il rigore del 4-2. Nei successivi 15 minuti,fino al rigore di Cuellar, iniseme a Pimenta e Kichi mette a ferro e fuoco la difesa dei padroni di casa, riuscendo a portare il Venezia fino al 4-3).

Kichi 6,5: grande partita. Riesce sempre ad allungare la squadra e grazie alla sua velocità unita alla sua tecnica crea sempre superiorità numerica. Accorcia ulteriormente le distanze segnando il rigore del 4-3, con grande fredezza. Giocatore chiave per mister Marangon.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata: Juwara e Colley si prendono la vetta, Gagliano insegue
Genoa-Inter, le pagelle dei nerazzurri: Schirò super, male la difesa