Primavera 1

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 15^ giornata scelta da Mondoprimavera.com

Top 11 Primavera 1: i migliori della 15^ giornata

21.01.2020 18:00

VUOI ACQUISTARE L’ALMANACCO DE ‘LA GIOVANE ITALIA' E AVERE UNO SCONTO? SCOPRI COME!

Torna l’appuntamento con la nostra rubrica “11 e Lode”, dedicata alla Top 11 del campionato Primavera. Una tradizione settimanale con questa edizione dedicata al campionato Primavera 1, la quale premierà i talenti che più si sono messi in luce su i campi della prima serie del campionato nazionale Under 19. Classico modulo 3-4-3 a trazione decisamente offensiva per il nostro "11 e lode": non perdiamo altro tempo e andiamo subito a scoprire i grandi protagonisti della 15^ giornata del campionato Primavera 1 del 2019/20, scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com.

PORTIERE

Stankovic (Inter): come spesso accade anche nel big match contro il Cagliari il portiere, figlio d'arte, è risultato uno dei migliori in campo. Salva i suoi in diverse occasioni dando sicurezza al reparto, non può nulla al gol di Gagliano. Reattivo e sempre attento. 

DIFENSORI

Cusumano (Cagliari): il terzino del Cagliari disputa un'ottima partita contro l'Inter, bene sia in fase difensiva e sia in quella offensiva con qualche cavalacata degna di nota. Diversi cross interessanti e pericolosi.

Aurelio (Sassuolo): ha il vizio del gol nel sangue, anche per il suo passato da esterno d'attacco, ma ora gioca più arretrato ma il fiuto non gli manca e nel derby contro il Bologna trova la rete in mischia dopo un calcio d'angolo. Partita attenta e precisa, determinante con il gol che chiude la contesa. 

Martella (Pescara): attento ed applicato in fase difensiva, pungente nelle ripetute sortite offensive. E' il suo gol a decidere il match, a coronamento di una prestazione autoritaria.

CENTROCAMPISTI

Ranocchia (Juventus): ennesima gara giocata su ottimi livelli, per un giocatore che di partita in partita sta dimostrando sempre più continuità di rendimento. Notevole la girata con cui sigla il momentaneo 2-0 bianconero.

Pompetti (Sampdoria): nella partita più spettacolare del weekend e forse dell'intero campionato, riesce a battere il timbro per ben due volte. Perentoria la sassata dal limite dell'area che porta i blucerchiati sul 5-3.

Rovella (Genoa): in mezzo al campo fa girare la palla senza problemi ed errori, le sue qualità vengono sempre fuori gestendo e mandando anche in porta i compagni. Non a caso Thiago Motta lo aveva fatto esordire a San Siro contro l'Inter.

Ghion (Sassuolo): partita di grande qualità in mezzo al campo, da esperienza ai suoi compagni aiutandoli e gestendoli. Gioca palla e serve i due assist per i gol di Oddei e Aurelio. Tecnica, qualità e visione di gioco per un ragazzo che ormai è pronto per altri palcoscenici. 

ATTACCANTI

Cannavò (Empoli): con la rete messa a segno contro il Chievo sale a quota 6 in campionato. Insieme a Merola, sta trascinando i toscani verso la zona playoff.

Moreno (Juventus): costante pericolo per la difesa della Fiorentina. Lestissimo nel raccogliere un pallone vagante in area di rigore ed a trasformarlo nel gol del vantaggio bianconero.

Moro (Genoa): nel posticipo di ieri è l'assoluto protagonista in casa rossoblù, contro la Lazio ribalta lo svantaggio e segna una tripletta. Sempre pronto e attento, al posto giusto nel momento giusto da buon attaccante. Il Genoa ritrova il sorriso e Moro porta a casa il pallone. 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 19^ giornata: Mulattieri e Bianchi in vetta, superato Colley
UFFICIALE - Benevento, preso il 2003 De Mattia