Juventus

Juventus, Miretti: "Che emozione l'esordio in Under 23. Qui mi sento a casa"

Il giovane centrocampista bianconero si racconta ai microfoni di JuventusTV

Luca Fioretti
16.02.2021 18:45

Nel finale del match di campionato vinto dalla Juventus Under 23 in casa dell'Albinoleffe, il centrocampista Fabio Miretti ha trovato l'importante esordio tra i professionisti. Una decina di minuti che significano molto per il giocatore classe 2003, come da lui stesso raccontato ai microfoni di JuventusTV:

«Non mi sarei mai aspettato di esordire alla prima chiamata. Sono stato molto contento della fiducia di Zauli: non ricordo bene cosa mi ha detto prima di entrare in campo, ero emozionato e concentrato per quella che era la mia prima presenza tra i professionisti. Sono arrivato alla Juventus quando avevo soltanto otto anni, ormai sono dieci anni che indosso questi colori. Qui mi sento a casa: sono cresciuto in una famiglia juventina e ritrovarmi qui è stato certamente emozionante. Sono arrivato che ero un bambino, e oggi penso di essere cresciuto in tutto qui, calcisticamente e non. Il mio ruolo ideale è la mezzala, ma mi sento di poter ricoprire tutti i ruoli del centrocampo. Con Bonatti il rapporto è di fiducia e stima reciproca: mi sta aiutando molto nella mia crescita, la fiducia che dà a tutti noi è importante. L'Under 19 è un bel gruppo, unito e molto forte: i più grandi, con i quali già ci conoscevamo, stanno dando una mano a noi giovani. Il periodo in cui eravamo fermi è stato difficile per tutti, avevamo tanta voglia di giocare come sempre. Quando è ripreso il campionato è come se non fosse cambiato nulla. Il mio idolo è sempre stato Nedved, mi piaceva molto come giocatore. Ora il mio punto di riferimento è De Bruyne».

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'11 ^ giornata: Contini aggancia la vetta, sale Kobacki
Primavera 2, il programma della 10^ giornata