Bologna

Bologna, Mihajlovic consacra i giovani: "Urbanski mi ricorda Pjanic. Faranno strada"

Sinisa Mihajlovic ha consacrato i giovani che ha lanciato in queste settimane

Angelo Zarra
18.05.2021 12:04

Dopo l'esordio di Widsom Amey e Kacper Urbański mercoledì nella sconfitta interna contro il Genoa di mercoledì scorso, il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic ha concesso ieri sera negli ultimi minuti di gara nel pareggio contro l'Hellas Verona il debutto assoluto tra i professionisti per Antonio Raimondo, attaccante classe 2004 in forza tra le file dell'Under 17. E, ai microfoni di Sky Sport, il tecnico serbo ha consacrato i tre giovani: “Tutti e tre hanno prospettiva altrimenti non hanno esordito. Urbansky mi ricorda Pjanic sotto il punto di vista del gioco, vuole sempre la palla ma fisicamente non è ancora strutturato. Amey ha tanta personalità, è bravo a giocare con entrambe i piedi. Raimondo invece è strutturato fisicamente, ha buoni movimenti ma deve crescere”.

BOLOGNA, ALTRO ESORDIO: SI TRATTA DI RAIMONDO

“Se continuano a lavorare - ha proseguito il tecnico serbo - e non si montano la testa avranno un grande futuro. Sono ragazzi educati e gentili ma non in campo, questo gli fa grande onore. Sono sicuro che avranno un grande futuro”.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 30^ giornata: Contini del Cagliari scarpa d'oro della stagione
[FINALE] - Primavera 2A, Pordenone-Vicenza 3-0: clamoroso a Pordenone, i ramarri umiliano i biancorossi