Atalanta

Atalanta, parla Oliveri: "Voglio diventare un giocatore di alto livello"

Le dichiarazioni del centrocampista nerazzurro

Simone Negri
18.03.2021 10:24

Il giovane centrocampista Andrea Oliveri, in forza alla Primavera dell'Atalanta, ha concesso un'intervista a Zai.net. Tanti i temi trattati dal trequartista nerazzurro, che ha finora collezionato 7 presenze in questa stagione. Nella scorsa annata, si era invece particolarmente distinto con l'Under 17 orobica, con la quale aveva messo a segno 8 gol in 17 partite. Queste le parole di Oliveri, che nella prima parte dell'intervista ha ripercorso le tappe della sua giovane carriera.

“La mia carriera è iniziata al Monreale Calcio dove l'allenatore era mio padre. Ho iniziato a giocare a tre anni e mezzo e ovviamente quella categoria non esisteva, di conseguenza giocavo con bambini di tre anni più grandi di me e così è iniziata la mia carriera calcistica. I miei genitori mi hanno sostenuto in ogni mia scelta. A 14 anni ho lasciato casa e sono venuto qui a Bergamo. All'inizio è stata abbastanza dura perché la lontananza si faceva sentire: mi mancavano parenti, amici e la stessa aria di casa. Poi con l'abitudine non mi è più pesata. Se ho pensato di mollare? No, mai. Ma il primo anno è stato difficile, ero molto stressato”. 

Nel prosieguo dell'intervista, Oliveri ha parlato dei suoi riferimenti calcistici e delle sue ambizioni per il futuro: 

Non ho un calciatore di riferimento, mi ispiro a giocatori di alto livello come quelli di Real Madrid e Barcellona. Mi piacciono De Bruyne, Neymar e come mentalità Cristiano Ronaldo. Tra cinque anni? L'obiettivo è di essere un giocatore di alto livello, magari in Inghilterra. Ferocia? Come molti siciliani, credo di averla innata. Devo migliorare degli aspetti, ma la ferocia in campo di certo non mi manca”. 

“GPS nel calcio, importante strumento che piano piano si sta facendo spazio nei sistemi di allenamento nel panorama calcistico e non solo. Scopri il corso per saperne di più 👇 ”

CODICE PROMO - MONDOPRIMAVERA
Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Virtus Francavilla, mister Zangla promosso in prima squadra?