Primavera 1

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 del girone d'andata scelta da Mondoprimavera.com

Top 11 Primavera 1: i migliori del girone d'andata

22.01.2020 11:00

VUOI ACQUISTARE L’ALMANACCO DE ‘LA GIOVANE ITALIA' E AVERE UNO SCONTO? SCOPRI COME!

Con il weekend appena concluso è terminato anche il Girone d'andata per quanto riguarda il campionato Primavera 1. L'Atalanta allunga in classifica anche grazie al pari nello scontro diretto fra Cagliari ed Inter e la sconfitta della Roma sul campo della Sampdoria. Al termine di questo fine settimana ecco che abbiamo scelto la Top 11 dei migliori di questa prima parte di stagione, appuntamento speciale ma sempre con le stesse modalità solo con l'aggiunta della panchina rispetto alle Top di giornata. Solita disposizione a 3-4-3, trazione offensiva. Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i ragazzi che meglio si sono distinti in questa prima parte di stagione. 

PORTIERI

Stankovic (Inter): il portiere dei nerazzurri è stato senza dubbio uno dei migliori in questa prima parte di stagione, ha risposto sempre presente ed è spesso risultato decisivo ai fini del risultato finale. Figlio d'arte e con voglia e la determinazione di arrivare presto tra i grandi. 

DIFENSORI

Guth (Atalanta): il difensore della Dea sta mantenendo quanto fatto già vedere nella scorsa stagione, interventi decisivi e sempre puliti. Si è fatto spesso vedere anche in attacco con diversi gol realizzati e decisivi. 

Calafiori (Roma): al rientro dall'infortunio che lo ha tenuto fuori ha trovato subito il gol, come una sorta di liberazione. Terzino sinistro di gamba, spinge lungo l'out mancino senza stancarsi mai. Dispone anche di una qualità tecnica importante che fanno di lui un difensore di tutto punto. 

Leo (Juventus): ricorda un pò il Lirola che ha fatto le fortune dei bianconeri con la Primavera. Corsa, velocità, gamba e instancabile macina i chilometri lungo l'out di destra. Con lui porta con sè anche il vizietto del gol, sempre attento e una spina nel fianco costante per le difese avversarie. 

CENTROCAMPISTI

Riccardi (Roma): il centrocampista di qualità dei giallorossi, classe 2001 e capitano della Primavera allenata da mister De Rossi. Duttile può giocare in qualsiasi ruolo dal centrocampo in su, bravo nella visione di gioco e nella gestione, ottime doti d'inserimento e sono otto i gol in quindici presenze.

Ladinetti (Cagliari): nel corso del girone d'andata sono finiti gli aggettivi per descrivere le doti di questo ragazzo sardo. Classe 2000, anche lui è il capitano e trascinatore dei rossoblù. Segna e fa segnare, spesso delizia le platee con giocate sopraffine. 

Cortinovis (Atalanta): dopo Colpani e Kulusevski, la Dea trova nel ragazzo bergamasco il sostituto ideale. Sa allacciare bene la fase difensiva a quella offensiva e riesce sempre a rendersi pericoloso con le sue giocate. Grandissima qualità, bravo nel dribbling e nel mandare in porta i compagni. 

Schirò (Inter): capitano dell'Inter anche per lui ormai le parole sono finite, sono due anni che delizia i palati fini del campionato Primavera con giocate e numeri impressionanti. Quest'anno ha trovato anche la via del gol in diverse occasioni. E' una pedina fondamentale dello scacchiere di mister Madonna. 

ATTACCANTI

Colley (Atalanta): decisivo già nella scorsa stagione culminata con lo scudetto per i nerazzurri, nella prima parte di questa annata ha trovato anche spesso e volentieri al via del gol. Capocannoniere dell'intero campionato con undici reti e già nel giro della prima squadra con mister Gasperini. 

Gagliano (Cagliari): al pari di Ladinetti è il trascinatore del Cagliari in questa stagione, attaccante di ragazza e dotato di una fisicità importante. Reti importanti per lui quest'anno e decisive per portare al secondo posto i rossoblù. 

Juwara (Bologna): l'ex ChievoVerona è determinanate per la posizione in classifica dei felsinei, nove sono le reti dell'attaccante. Tecnica, qualità, dribbling e velocità un bagaglio importante che lo ha spinto fino all'esordio in prima squadra in Coppa Italia. 

PANCHINA:

Dopo aver analizzato i migliori undici giovani del girone d’andata, passiamo alla panchina. Il “numero 12” scelto dalla redazione di MondoPrimavera.com è Khadin Ndiaye, autentica saracinesca dell’Atalanta per larghi tratti della prima parte di stagione. Tra i difensori troviamo invece due talenti che, oltre alla fase difensiva, hanno assicurato un discreto apporto in termini di realizzazioni sotto porta. Si tratta di Giuseppe Aurelio, protagonista con ben quattro gol con la maglia del Sassuolo ed Andrea Carboni, tra i migliori nel Cagliari che ha stupito in questa prima parte di campionato e fresco di firma sul suo primo contratto da professionista. A centrocampo la redazione di MondoPrimavera.com ha scelto Filippo Ranocchia, quasi sempre in campo in questa prima parte di stagione ed autore anche di tre gol con la maglia della Juventus e Nicolò Rovella, perno del centrocampo di un Genoa che ha stupito per grandi tratti di stagione e protagonista anche di due presenze in prima squadra. In attacco troviamo due bocche da fuoco come Matias Fonseca, uno dei principali cannonieri in questa prima parte di stagione dell’Inter con sei reti realizzate in undici presenze e Luca Moro, arrivato in estate dal Padova al Genoa, autore di quattro reti con la maglia rossoblu in campionato

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 19^ giornata: Mulattieri e Bianchi in vetta, superato Colley
[FINALE] Primavera 1, Sassuolo-Bologna 2-0: i neroverdi si aggiudicano il derby, Oddei e Aurelio stendono i felsinei