Esclusive

ESCLUSIVA MP - Bottazzo (SoloLecce.it): "Quella di Ascoli è una delle trasferte più ostiche del campionato"

Le dichiarazioni di Matteo Bottazzo, referente di SoloLecce.it per la primavera giallorossa

Alessio Sportella
19.09.2019 13:00

Dopo aver affrontato il Benevento a viso aperto, sulla strada del Lecce si posiziona un nuovo ostacolo questa volta chiamato Ascoli. Le due squadre sono entrambe affamate di vittoria e non lasceranno niente al caso e certamente daranno spettacolo in campo nel tentativo di non perdere punti preziosi per la classifica. Infatti, se l'Ascoli ha vinto la prima gara, il Lecce non è andato oltre il pareggio e con una vittoria in questo secondo match potrebbe superare proprio i bianconeri. Per prepararsi al meglio a questa partita, noi di MondoPrimavera.com siamo riusciti a portare ai nostri microfoni Matteo Bottazzo, referente del settore Primavera della testata salentina SoloLecce.it.

Dopo gli anni della C in cui il settore giovanile è stato pressoché trascurato e il campionato inaspettato dello scorso anno, quali sono le aspirazioni per questa nuova annata? 

"Si, in Serie C il settore giovanile ha avuto un periodo di crisi ma sicuramente ci sono stati giocatori importanti tra i quali Cuppone, che in questo momento sta giocando il campionato di Serie C con la maglia del Monopoli, e insieme a lui anche Parlati che ha giocato nell'Ascoli, ma comunque è stato un vivaio vivo e attivo. Per quanto riguarda lo scorso campionato, i risultati sono stati assolutamente inaspettati, perché nessuno si attendeva che il Lecce potesse concquistare i play-off ma che, come si immaginava alla vigilia del campionato un anno fa, dovesse essere la cenerentola del girone. Invece ci sono stati giocatori importanti come Felici, che ora gioca nel Palermo, e altri giocatori che attualmente sono protagonisti in Serie C e stanno facendo il loro percorso".

Dopo la partenza non eccezionale contro il Benevento come giudica il lavoro del mister Siviglia? Riuscirà a portare a casa un buon risultato contro l'Ascoli in trasferta?

"Ritengo il pareggio con il Benevento un risultato molto interessante, c'erano giocatori anche molto esperti nelle file dei campani, due classe 2000 di cui il Lecce non disponeva, e il tecnico giallorosso ha fatto giocare molto molto bene la sua squadra che ha avuto anche la capacità di reagire. Il risultato è bugiardo, perchè nel finale solo due grandissimi interventi del portiere del Benevento hanno impedito alla squadra di raggiungere i 3 punti, ma comunque la squadra salentina è uscita tra gli applausi. Quella contro l'Ascoli secondo me è una delle trasferte più complicate della stagione, la società bianconera da anni sta investendo molto nel settore giovanile e lo dimostrano oggi alcuni risultati che sono stati raggiunti e alcune trattative: infatti, l'Ascoli stesso investiva, per l'appunto quando il Lecce era in C, proprio sulle giovanili giallorosse. Come detto prima, infatti, un esempio è Parlati che in passato ha trovato spazio tra le file della squadra bianconera. Ripeto, quella di Ascoli è una delle trasferte più ostiche del campionato e uscire dal campo marchigiano con dei punti sarebbe un risultato straordinario per una squadra che mira a ripetere lo stesso risultato della scorsa stagione e cioè una qualificazione serena ai play-off.

Come per la prima squadra, anche la Primavera è stata caratterizzata dagli acquisti di molti giovani provenienti da squadre diverse della stessa categoria o addirittura fallite come Palermo e Bari. Quale voto è possibile attribuire al lavoro di Delvecchio e come giudica i nuovi innesti?

"Ci sono stati acquisti di livello importante, mister Siviglia però sottolinea che mancano giocatri in grado di poter esprimersi al meglio per via di una condizione fisica ancora non ottimale, poichè sono arrivati a preparazione in corso. Abbiamo visto Ortisi che è sicuramente un giocatore molto interessante, che ha fatto la differenza nella partita d'esordio contro il Benevento. Anche Rimoli ha fatto veramente molto bene, al di là del gol, e in più ci sono giovani estrememamente interessanti che dicono, da bene informati, possano fare la differenza".

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 4^ giornata: Colley raggiunge la vetta, salgono Piccoli, Bianchi e Pavone
Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend