Sampdoria

Sampdoria, Cottafava: "Il possibile annullamento del campionato lascerebbe l'amaro in bocca"

Sampdoria, l'allenatore della Primavera blucerchiata Marcello Cottafava commenta questo difficile periodo

Alessandro Biggi
24.04.2020 14:35

L'allenatore della Sampdoria Primavera Marcello Cottafava, ha deciso di commentare questo difficile momento, derivante dalla quarantena causata dal Covid19, e l'incerto futuro che attende la sua squadra ai microfoni ufficiali del club: "É stato un stop scioccante perché avvenuto all'improvviso: noi abbiamo finito la partita di campionato contro l'Empoli a Bogliasco, ci siamo dati l'appuntamento per due giorni dopo, ma poi non abbiamo avuto più modo di vederci e di riprogrammare gli allenamenti. Adesso non abbiamo neanche una data possibile per il rientro". Nonostante ciò lo staff blucerchiato si è dato da fare: "Fin da subito abbiamo cercato di mantenere un contatto con i ragazzi, abbiamo creato un gruppo Whatsapp dove il preparatore propone delle schede di lavoro. I ragazzi sono encomiabili sotto questo punto di vista, fanno allenamenti duri, noi cerchiamo di gratificarli e ogni tanto parte anche lo sfottò tra compagni. Abbiamo cercato di riprodurre uno spogliatoio virtuale, penso che sia un lavoro utile, non è facile rimanere concentrati. in questo periodo". L'allenatore nativo di Genova passa dunque ad analizzare il percorso stagionale avuta dai suoi ragazzi fino ad ora: "In campionato stavamo facendo un percorso bellissimo: lo stop obbligato ci ha penalizzato, dopo un periodo di conoscenza siamo arrivati al derby vincendo una partita importante e dimostrando grande carattere, da lì abbiamo inanellato 10 risultati utili consecutivi, con vittorie importanti con Roma e Inter e pareggi pesanti a Bergamo e Firenze. Questo è stato molto gratificante per i ragazzi per la dirigenza e la proprietà che ci è stata molto vicina. Nel caso non si dovesse ripartire resterebbe l'amaro in bocca, sarebbe una stagione incompiuta. Abbiamo le carte in regola per restare in zona playoff e disputarli, adesso siamo sesti in classifica, sarebbe una bella vetrina per i ragazzi".

Nicolò Armini, la determinazione del nuovo Nesta
Campionato Primavera, quasi certa la totale sospensione