Primavera 2B

Pallecchi con l'amaranto come seconda pelle: esordio, sogni e l'idolo Bernardeschi

Focus sull'esterno offensivo di casa Livorno

Giacomo Trambusti
03.01.2020 12:00

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Nel Livorno che sta sognando la promozione e si trova attualmente in zona playoff, c’è un ragazzo che sta letteralmente trascinando gli amaranto nel Campionato Primavera 2B. Il suo nome è Matteo Pallecchi e il 2020 sarà certamente l’anno della sua consacrazione.

Esterno offensivo classe 2000, è già a quota sette reti (otto contando la Coppa Italia) con la squadra di mister Cannarsa, il quale, nelle ultime partite, lo ha anche accentrato di più, schierandolo come prima e come seconda punta. I risultati? Quattro reti tra Perugia e Ascoli: non male per uno che fino all’anno scorso si sentiva esclusivamente ala.

Ala, certo. Tutta velocità, dribbling e tiro in porta, sulle orme di uno suo grande idolo, Federico Bernardeschi. Pure lui partito da esterno, per diventare un vero e proprio jolly offensivo.

ISCRIVITI AL LABORATORIO DE "LA GIOVANE ITALIA"

Per chi nasce a Cecina, città di mare in provincia di Livorno, seguire con affetto la squadra di calcio amaranto è inevitabile e nella sfida del 23 Novembre contro il Trapani, Matteo esordisce in Serie B vivendo un sogno ad occhi aperti. Minuti che si ripeteranno contro Crotone, Pescara ed Empoli e che sono certamente destinati ad aumentare ancora nel proseguo della stagione, che vede il Livorno all’ultimo posto in classifica. La salvezza sembra difficile da ottenere ma Pallecchi ci crede e darà una mano ai “grandi” con la sua sfrontatezza, la sua voglia, la sua fame e la sua esplosività.

Esplosività, appunto. I sette cartellini gialli ottenuti fin qui sono un po’ troppi per un calciatore offensivo come lui e questo è un aspetto che dovrà migliorare ma che dimostra quanto sia grande la sua verve, la sua caparbietà e il suo dare tutto sul campo. La fascia di capitano, indossata nelle ultime due partite, va in questa direzione e lo certifica non solo come leader tecnico ma anche come ragazzo carismatico e serio. A proposito di serio, Matteo è fidanzato da più di un anno e questa è un’altra dimostrazione che la sua testa è davvero sulle spalle.

La promozione a cui ha sempre creduto, la classifica marcatori che non si aspettava di poterci essere protagonista: Pallecchi se chiude gli occhi sogna la Serie A e un futuro luminoso, lui ci crede e farà di tutto per vivere un 2020 indimenticabile.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: Gagliano ad un passo dalla vetta, sale la coppia Bianchi-Moro
UFFICIALE - Venezia, Gomiero è un nuovo calciatore del Mestre