Primavera Tim Cup

Hellas Verona, Corrent dopo la semifinale: "C'è rammarico, ma i ragazzi devono essere orgogliosi"

Le parole di mister Corrent dopo la sconfitta in semifinale di Primavera Tim Cup

Simone Brianti
15.04.2021 08:27

L'Hellas Verona poteva entrare nella storia della Primavera Tim Cup per essere la prima squadra del Primavera 2 a partecipare per due volte consecutive alla finalissima, ma così non è stato. La squadra allenata da mister Corrent ha dovuto alzare bandiera bianca soltanto dopo 120' e dopo esser stata avanti nei tempi regolamentari per 2-0. A Formello, però, la Lazio ha tirato fuori le unghie e lottato per portare a casa il risultato, lasciando un boccone amaro agli scaligeri che credevano e speravano in un epilogo diverso. Al termine della sfida ha parlato ad Hellas Verona Channel il tecnico dei gialloblù Corrent, ecco le sue parole: 

IPOTESI EMILIA ROMAGNA PER LA FINALE DELLA PRIMAVERA TIM CUP

Pensieri dopo la sconfitta? Quando perdi una semifinale e quindi arrivi ad un passo dall’ultimo atto di una competizione ci sono sempre delusione, rabbia e rammarico, però dobbiamo analizzare questa partita e credo che abbiamo disputato un’ottima gara, mancando però nelle fasi decisive. In questi match i particolari fanno la differenza e la Lazio alla fine è stata più brava. A questa squadra comunque posso fare solo i complimenti e loro devono essere orgogliosi per quanto fatto vedere contro una squadra di assoluto valore. C’è da mandare giù un boccone amaro, però dobbiamo stare sereni: da domani è un’altra storia. Ora cerchiamo di recuperare energie in vista delle prossime partite, anche perché alla fine del campionato ne mancano ancora sei e sono tante. Cerchiamo quindi di resettare e di guardare avanti.

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Genoa, Chiappino dopo la semifinale: "Gli errori e le sconfitte servono per fare esperienza e fare meglio in futuro"