x

x

Ufficio Stampa Torino FC
Ufficio Stampa Torino FC

Passador 6: poche le situazioni che lo hanno visto sotto pressione, buona presenza tra i pali, qualche problema in più nei rilanci.

Anton 6: buono l'impatto e la tenuta fisica, meno la qualità nel supporto alla costruzione della manovra.

Dell'Aquila 8: un inno alla bellezza di questo sport. Non sbaglia una giocata e si prende a carico tante responsabilità offensive. E' una spina nel fianco costante, non entra nei marcatori solo a causa di un Boseggia mostruoso.

Ansah 5: è il meno ispirato del reparto offensivo granata. Si eclissa per troppo tempo, non riuscendo a sintonizzarsi con il livello di intensità e qualità dei compagni. Scurto lo fa accomodare in panchina subito dopo l'intervallo. Dal 45' Jurgens 5,5: entra nella partita dalla porta del retro, con timidezza e poco spirito d'iniziativa.

Antolini 6: grande dinamismo e una buona condizione fisica, perde i riferimenti soltanto in una circostanza.

Savva 6: prezioso come equilibratore nella zona destra del campo. Manca il cinismo e la cattiveria negli ultimi metri di campo. Dal 62' Ciammaglichella 7: entra e indirizza. Sguaina la spada e si mette a lottare su ogni contrasto, su ogni dannato pallone. Per coronare la sua prestazione, trova anche la traiettoria per piegare la resistenza di Boseggia.

Dellavalle 6: primo tempo attento e di qualità anche nell'impostazione, ma l'unica macchia nei 45 minuti gli costa caro. L'errore di valutazione su Bragantini regala un penalty che Caia trasforma. Non accusa il colpo a livello mentale, calandosi nella parte di difensore tutto bastone e carota anche nella ripresa.

Dembele 6: non fa mancare il suo apporto alla fase offensiva, con ottima frequenza di passo e grande costanza nel percorrere la catena di destra. 

Njie 6,5: lo sprint iniziale fa schizzare le sue quotazioni nella stratosfera. Mette talento e fantasia nelle giocate, specialmente quando può sprigionare la potenza del suo motore partendo da sinistra. Flirta con il gol in più occasioni. Nervoso e poco incisivo nell'ultimo quarto d'ora.

Weidmann 7,5: attore importantissimo nella partita del Torino. Camaleontico, sa ricoprire vari ruoli nello spartito dei suoi, mettendo qualità e istinto specialmente negli ultimi trenta metri di campo. Il break con cui conduce i suoi al pareggio è semplicemente meraviglioso. Il 30 ha semplicemente giganteggiato oggi.

Ruszel 7: perfetto come catalizzatore di gioco. Giocatore di intelligenza e geometrie, che legge con estremo anticipo le linee di passaggio e alimenta il fuoco offensivo dei suoi amministrando molto bene tempi e spazi.

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Torino-Hellas Verona, le pagelle degli scaligeri: Boseggia è una diga, El Wafi comanda la difesa

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }