FOTO LEONARDO BARTOLINI
Empoli

Genoa-Empoli, le pagelle dei toscani: Sodero giovane volpone, Magazzù paga per tutti

Le pagelle della squadra di Buscè

08.05.2022 12:54

BIAGINI 5,5: Il tiro di Besaggio era sì potente, ma non angolato. Che sia per la barriera messa male o per uno scarso posizionamento non è del tutto esente da colpe.

BOLI 6: Non gli si può rimproverare alcun errore grossolano nel corso dei 90', cresce parallelamente al rendimento del collettivo.

GUARINO 5,5: Nel primo tempo lascia spazi imperdonabili cercando il fuorigioco in disaccordo con la linea.

FILI' 6: Va spesso a duello uomo a uomo andando a nozze nella marcatura, lo schema tattico leggibile degli avversari lo aiuta

RIZZA 6: Approfondisce i discorsi con le sovrapposizioni soprattutto nel secondo tempo, dove supporta l'azione di un Fini ispirato.

RENZI 5: Dovrebbe dare ampiezza e affondare con e senza palla, per via di una costruzione insufficiente dell'azione non incide (dal 67' BONASSI 6, pungente e grintoso).

DEGLI INNOCENTI 5,5: Con un Genoa abituato ad utilizzare la palla diretta tra le due punte soffre i contrasti e le palle vaganti dove va sotto per livello fisico, con il pallone tra i piedi, invece, se la cava.

KACZMARSKI 5: Fuori ritmo e leggermente fuori condizione, quasi ectoplasmatico (dal 46' FINI 6,5, consegna a Buscè quello di cui aveva bisogno, dinamismo e intraprendenza, con un Empoli che appare più arioso con due esterni puri).

FAZZINI 5,5: Lievita solo nell'ultimo quarto d'ora, ma non recupera del tutto un match pieno di imprecisioni ed errori anormali per il suo bagaglio tecnico.

BALDANZI 6: Potrebbe essere l'ultima pagella del sottoscritto per il mancino più bello degli ultimi due anni del Primavera 1, perciò risulta difficile rimanere obiettivi e non schierarsi dalla sua parte. La panchina di venerdì a San Siro può e deve essere un antipasto della sua vita sportiva, nel mentre ci godiamo gli ultimi attimi nel settore giovanile, auspicando che altre testate narrino le meraviglie di questo splendido giocatore. Oggi dirige le operazioni come al solito, provando a tirare su il morale nel momento meno comodo dei suoi.

MAGAZZU' 5: Male, ma con una squadra così scollata non potrebbe fare altrimenti (dal 64' SODERO 7, gol da bomber navigato all'esordio in Primavera, già al Viareggio si erano intravisti numeri interessanti, ma anche in U19 è una piacevole scoperta).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 2, Parma-Perugia 7-0: gara senza storia, passano i crociati alle semifinali