Primavera 1

Cacia a TC: "Poche le società che attingono al proprio vivaio. In Italia tante idee e zero fatti"

Le parole dell'ex attaccante Cacia sul calcio giovanile e sui giovani

Simone Brianti
19.05.2021 06:34

Settori giovanili, Under 23 e valorizzazione dei giovani questi sono i punti importanti che ha toccato Daniele Cacia, ex bomber del calcio di A e di B. L'ex attaccante ha analizzato questi temi motivando secondo lui quali potrebbero essere i problemi del perchè pochi giovani vengono mandati in prima squadra e cosa è cambiato rispetto a quando giocava lui anche in Serie C. Di seguito le parole di Cacia come riportate da Tuttocampo.it

BOMBA SUL CAMPIONATO PRIMAVERA: PRONTA LA NUOVA RIFORMA

"Giovani? In teoria dovrebbero essere l'oro di ogni società. Ad occhio e croce, però, sono molto poche le società che attingono dal proprio vivaio, questo poi porta ad avere sempre meno ragazzi che ci si è costruiti in casa da inserire nella rosa delle prime squadre e che possono emergere. E' un problema serio questo. Valorizzazione dei giovani? E' cambiato radicalmente. La cosa che si nota di più, soprattutto negli ultimi anni, sia il fatto che in particolar modo in Lega Pro, non ci sono arrivi per meriti sportivi, ma quasi per dovere economico o burocratico nel senso come tutti sappiamo, più giovani fai giocare e più contributi si ricevono e tutte le società di Lega Pro stanno seguendo questo filone. Questo rispetto a tanti anni fa è cambiato perchè in passato non succedeva. Under 23 positiva? Personalmente credo di si. Però, se ne era parlato molto negli anni passati, tante squadre sembravano disposte a fare le seconde squadre ma alla fine cosa c'è: solo la Juventus. Si parla molto poi però non proviamo a vedere se effettivamente ci può essere un cambiamento positivo.  In Italia le idee sono tante poi alla fine i fatti sono zero"
 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 30^ giornata: Contini del Cagliari scarpa d'oro della stagione
[FINALE] - Primavera 2, Crotone-Napoli 2-1: successo interno dei pitagorici sui campani