Milan

Milan-Parma, le pagelle dei rossoneri: buona prova di squadra, Montalbano e Marrone sugli scudi

Le pagelle dei giocatori del Milan

18.03.2022 15:30

Bartoccioni 6 Non deve mai davvero impegnarsi sulle conclusioni degli attaccanti crociati, rare e spesso sporcate dai centrali di difesa. Bene in uscita, soprattutto nel secondo tempo su un paio di inserimenti di Marsetic.

Andrews 6 Gestisce bene le continue incursioni di Flex e di Selvini, che soprattutto nel primo tempo creano non pochi problemi da quella parte. Forse anche per questo motivo si fa vedere di rado sul fondo per crossare; partita tutto sommato più che positiva.

Anut 6 Qualche sbavatura di troppo di tanto in tanto, che permette al Parma di rendersi un po' più pericoloso del solito. Ma nonostante questo recupera quasi sempre la posizione e rimedia da solo ai suoi stessi errori, impedendo a Selvini e Boscaro di arrivare al tiro.

Incorvata 6,5 Copre bene gli spazi e non si lascia superare quasi mai da Selvini e Boscaro, gestendo poi la linea difensiva con grande personalità. Ci prova  in un paio di occasioni da calcio piazzato, andando in un'occasione vicino al gol.

Piantedosi 6 Un po' più propositivo rispetto al compagno sull'altra fascia, soprattutto nel primo tempo, quando Brunani rimane molto basso. Nella ripresa assolve soprattutto compiti difensivi senza commetter errori particolarmente gravi. (Dal 90' Elia sv)

Chiesurin 6 Tanta spinta sulla destra da parte del 28 rossonero, che cerca in tutti i modi di arrivare al cross o di premiare gli inserimenti di Anane. Raramente riesce ad innescare vere e proprie azioni pericolose; complice anche l'altissimo pressing di Flex, che gli impedisce di ragionare con il pallone fra i piedi. (Dal 72' Tavernaro 6 Rimane molto alto a dare riferimenti offensivi alla squadra; soprattutto nel finale questo permette ai suoi compagni di non pensare troppo al giro palla, lanciando la sfera in avanti.)

Marshage 6,5 Partita di sostanza e quantità per il capitano rossonero, che in mezzo al campo lotta come un leone per impedire che il Parma riesca e fare male. il lungo giro palla dei crociati a volte lo costringe a correre a vuoto, ma nonostante ciò continua senza arrendersi a pressare e ad innescare le azioni rossonere.

Boni 6,5 Anche lui fa sentire la sua presenza in mezzo al campo, spezzando le trame avversarie e spingendo per portare il pallone in avanti. Mette in mostra tutta la sua fisicità nei contrasti con gli avversari e con i suoi allunghi palla al piede. (Dal 61' Marrone 7 Bravissimo nello sfruttare un errore di rinvio della difesa crociata e a battere Boriello per chiudere definitivamente la partita.)

Luscetti 5,5  Si fa vedere un po' troppo poco su quel lato del campo e in transizione offensiva. Ha una sola grande occasione sul piede, prontamente sventata da un miracolo di Boriello in uscita. (Dal 46' Pluvio 6 Dà quel qualcosa in più a livello di fisicità e di idee al centrocampo rossonero.)

Anane 6 Ha poche occasioni per rendersi pericoloso, ma fa il possibile per creare problemi alla retroguardia avversaria: si inserisce spesso e volentieri alle spalle dei centrali, per poi provare la conclusione o il cross a rimorchio per i compagni. (Dal 72' Condello 6 Come Tavernaro rimane alto a dare punti di riferimento alla squadra; non ha però mai modo di arrivare alla conclusione.)

Montalbano 7 Bravissimo nello sfruttare l'errore di Bangala e ad inserirsi alle spalle della difesa, prima di battere Boriello con un bel tiro di piatto destro. Svaria su tutto il fronte offensivo, cercando di non dare punti di riferimento agli avversari e di trovare altri spazi per inserirsi. (61' Cuenca 6 Partecipa molto alla manovra, senza riuscire tuttavia a far male alla retroguardia ducale.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Milan-Parma, le pagelle dei ducali: troppe imprecisioni in attacco e in difesa